come ripararsi dalla pioggia

La pioggia talvolta può essere una vera e  propria disdetta, soprattutto quando si aveva un determinato programma in mente, come ad esempio una gita fuori porta o un viaggio di piacere , inoltre se la pioggia ci coglie impreparati, ovvero senza ombrello, può davvero rovinarci la giornata. Magari andare a lavoro bagnati fradici dopo aver preso tanta  acqua addosso, poi rischiamo anche di ammalarci, infatti l’ influenza ed il raffreddore spesso vengono proprio in seguito all’ aver preso freddo e pioggia. Vediamo allora insieme nel dettaglio come ripararsi dalla pioggia:

ripararsi dalla pioggia può rappresentare una vera e propria impresa per chi magari è stracolmo di buste della spesa, chiavi, cagnolino al guinzaglio ecc.. ma con un pizzico d’ astuzia chiunque può riuscire a destreggiarsi in tal senso. La prima cosa da fare per non rischiare di essere colti alla sprovvista dalla pioggia e quindi senza ombrello, è prima di scendere di casa affacciarsi per vedere il tempo com’è, sembrerà banale ma in molti non ci pensano e poi soprattutto in inverno è quasi scontato che spesso piova e pertanto può essere utile portare sempre con se un ombrello ( anche molto piccolo) in borsa. Se poi volete esser super-previdenti, potreste anche portare con voi una busta di plastica accartocciata, con la quale poi avvolgere la vostra borsa in caso di pioggia, così eviterete che si bagni mettendo ko gli oggetti contenuti al suo interno. Esistono anche dei pratici impermeabili pieghevoli, ideali da tenere in borsa se odiate portare gli ombrelli o comunque desiderate proteggervi dalla pioggia a  360°. Indispensabili per proteggerci dalla pioggia sono gli stivali da pioggia, questi infatti sono realizzati interamente in gomma impermeabile, quindi proteggeranno i nostri piedi dalla pioggia e parte della gamba da eventuali schizzi delle auto in transito.