Come riscaldare le mani

Le mani fredde sono un fastidioso problema, che insidia soprattutto le donne, anche quando le temperature non sono particolarmente rigide, questo fenomeno potrebbe dipendere da qualche problemino di salute come una circolazione sanguigna che non funziona in maniera ottimale, problemi ormonali o di ipotiroidismo, che andrebbero pertanto indagati. Ad ogni modo esistono alcuni espedienti per avere un po’ di sollievo, vediamo allora come riscaldare le mani:

per prima cosa cerchiamo di riattivare la circolazione del sangue praticando dell’ attività fisica con costanza, l’ ideale sarebbe almeno 3 volte a settimana. Non occorre trasformarsi in atleti olimpionici, ma semplicemente tenersi in allenamento e migliorare quindi il proprio stato di salute, una camminata a  passo veloce di almeno 30 minuti, una passeggiata in bicicletta e/o dell’ attività aerobica, andranno benissimo e vedrete che il fastidio delle mani fredde comincerà ad attenuarsi. Anche lo stress e le preoccupazioni influiscono negativamente su questo fenomeno, cercate quindi di rilassarvi e di alleviare le vostre tensioni, praticando qualche esercizio di respirazione se necessario. Le mani eccessivamente fredde e magari con geloni, possono anche essere causate da una scorretta alimentazione, cercate quindi di migliorarla mangiando molta frutta e verdura, che contengano soprattutto vitamina C. Cercate di insaporire, senza eccedere, le vostre pietanze con del peperoncino, esso infatti è un potente vasodilatatore che vi aiuterà a  riscaldarvi. Lo stesso discorso vale anche per lo zenzero, esso possiede infatti proprietà riscaldanti, può essere allora utile preparare una tisana calda con questa radice e sorseggiarla durante il giorno. Poi se effettivamente vi trovate all’ aria aperta in pieno inverno e fa molto freddo, in quel caso dovreste utilizzare dei guanti caldi, nei quali introdurrete le bustine riscaldanti che si vendono nei negozi di articoli sportivi. Poi quando ritornate a casa lasciate riscaldare le mani sotto il getto dell’ acqua calda, in questo modo si riattiverà presto la circolazione sanguigna.