Come risparmiare sul gas

Tra le varie utenze domestiche, la bolletta del gas, soprattutto quella relativa ai mesi invernali, rappresenta oggi per le famiglie italiane quella più corposa e di conseguenza risparmiare sul gas di casa diventa una necessità. Vediamo come fare. 

 

Come risparmiare sulla bolletta del gas

Risparmiare sulla bolletta del gas contempla due operazioni distinte che possono procedere in parallelo. La prima è quella di ridurre i consumi adottando dei comportamenti volti al risparmio energetico e alla lotta agli sprechi. La seconda operazione riguarda invece la comparazione tra le varie compagnie energetiche per trovare quella maggiormente concorrenziale e che permette di risparmiare qualche euro in bolletta.

Procediamo con ordine, partendo dal primo punto, quello cioè relativo agli atteggiamenti da tenere in casa per ridurre il consumo di gas.

Mentre si cucina, ad esempio, ognuno di noi può mettere in atto qualche stratagemma. Utilizzare un coperchio sulla pentola contenente l’acqua da far bollire aumenta la velocità con cui questa arriva ad ebollizione, riducendo così di conseguenza il consumo di gas.

Spesso poi riempiamo le nostre pentole di tantissima acqua rispetto a quella che poi ci serve magari per un solo piatto di pasta o, ancora, utilizziamo dei fornelli troppo piccoli per dei tegami troppo grandi. Dunque, c’è da fare attenzione!

E nel resto della casa? Il consumo di gas qui è tutto dovuto all’impianto di riscaldamento. È bene prevenire i consumi eccessivi con la giusta manutenzione della caldaia, tra l’altro prevista dalla Legge, in quanto un impianto malfunzionante eccede in consumi.

Occhio anche alla regolazione della temperatura dell’acqua della caldaia, cioè non maggiore di 18°C. Anche solo abbassare di un grado centigrado la temperatura della caldaia riesce a fornire un risparmio in bolletta del 6% circa.

Quando la temperatura in casa è gradevole, non apriamo le finestre e le porte senza criterio, ma cerchiamo di mantenere dentro il calore il più possibile, onde evitare sprechi. Anche la pessima abitudine di accendere i termosifoni solo per asciugare i panni in casa, andrebbe abbandonata…

E poi c’è il risparmio energetico in casa, relativo questo a eventuali interventi di ristrutturazione per la riqualificazione energetica dell’abitazione: impianti fotovoltaico, un solare termico, sostituzione di vetri singoli per quelli doppi e vi dicendo. Tutto ciò che contribuisce a migliorare il coefficiente di coibentazione della casa.

Infine, è doveroso ricordare che passare al mercato libero consente di risparmiare sulla bolletta del gas. Per individuare rapidamente le tariffe gas più adatte ad ogni situazione, è possibile online accedere a uno dei tanti portali di confronto di tariffe energetiche, gas incluso.