come riutilizzare gli scarti della verdura

Le verdure e le erbe aromatiche sono qualcosa di indispensabile in cucina. Ma per garantire una buona scorta di verdure in cucina, è necessario andare a fare la spesa di frequente, il che non è sempre possibile. Il giardinaggio è un’altra opzione, ma che non è fattibile per molti. Una soluzione è quella di far ricrescere le verdure dagli scarti o rifiuti che di solito finiscono nella spazzatura. Coltivare qualcosa dagli scarti garantisce prodotti biologici e la possibilità di mangiare sano. Inoltre, vi darà soddisfazione immensa e può diventare un hobby, utile anche all’ ambiente. Inoltre, questo tipo di giardinaggio  aiuta a risparmiare denaro anche e non c’è bisogno di investire nulla. Vediamo insieme allora come riutilizzare gli scarti della verdura:

la carota ad esempio, non solo gustosa, ma estremamente sana grazie al profilo nutrizionale. Esse possono essere coltivate in primavera e in autunno in piccoli contenitori o nel vostro orto  dalle cime verdi della carata che di solito vengono buttate via. Coltivare la carota dalle sue  cime non richiede attrezzature speciali e si ottengono i risultati nel giro di pochi giorni. Il processo è così semplice che anche i bambini possono farlo. Tagliare la parte superiore di una carota, posizionare  uno stuzzicadenti in entrambi i lati della parte superiore della carota e bilanciare il peso in cima ad un bicchierino. Riempire il bicchiere con acqua fino al bordo inferiore del moncone. Disporre il bicchiere alla luce, ma non in maniera diretta. Aggiungere acqua quando è necessario,  arrivi sempre sotto al moncone. Entro 2 o 3 giorni, le radici inizieranno la germinazione. Un’ erba aromatica molto popolare che può rendere la vostra pizza ( e non solo) molto gustosa è il basilico.  È possibile coltivare il basilico dal seme. Cresce bene quando le giornate sono calde e soleggiate, e non c’è pericolo di gelo. In particolare utilizzare delle forbici e tagliare 3-4 talee proprio sotto alla foglia. Rimuovere le foglie dalla parte inferiore delle talee, dal basso. Mettere 3 o 4 tagli in un piccolo contenitore di vetro riempito d’acqua. Collocare il contenitore di vetro su un davanzale in cui vi è molta luce ma non sole diretto. Aggiungere acqua quando necessario affinché gli steli vengono immersi completamente in acqua. Cambiare l’acqua ogni due giorni per mantenerlo fresco. Entro una settimana, nuove piccole radici bianche inizieranno  a crescere.