Come riutilizzare l’ acqua del condizionatore

Fortunatamente la popolazione mondiale, salvo eccezioni è sempre più attenta al tema del riciclo ed al risparmio di sostanze esauribili. In quest’ ottica, strizzando l’ occhio all’ ambiente ( e perché no, al portafogli) è possibile prestare attenzione alle proprie abitudini partendo anche dalle più piccoli abitudini. E’ purtroppo molto frequente l’ abitudine di gettar via l’ acqua che viene raccolta dai condizionatori, ma sappiate che è possibile riutilizzarla in diversi modi, evitando così inutili sprechi e salvaguardando l’ambiente. Vediamo quindi come riutilizzare l’acqua dei condizionatori:

  • l’ acqua che scorre dal tubo dei condizionatori è in effetti  acqua demineralizzata, come quella che alcuni acquistano al supermercato. Chiaramente non potrete utilizzare quest’  acqua per berla, ma potete tanto per cominciare utilizzarla per stirare. Infatti oltre  a non sprecare  acqua, utilizzando quest’ acqua demineralizzata invece che la classica  acqua del rubinetto, preserverete anche il vostro ferro da  stiro, essendo quest’  acqua priva di calcare.
  • Potete anche utilizzare quest’  acqua per eseguire il bucato  a mano dei capi più delicati, chiaramente in entrambi i casi dovrete prima filtrare l’  acqua e assicurarvi che sia batteriologicamente pura ( lo sarà se eseguite sempre la pulizia dei filtri del condizionatore e se l’  acqua viene raccolta in una tanica pulita).
  • Potete anche adoperarvi nelle pulizie domestiche versando in un contenitore con spruzzino, l’  acqua del condizionatore ed un po di sapone di marsiglia liquido.
  • Andrà benissimo  anche per la pulizia dei vetri e dell’  auto.
  • Nell’  auto potrete utilizzare  quest’  acqua nel contenitore che spruzza il liquido per pulire i vetri ed  aiutarvi col tergicristallo.
  • Le piante grasse non hanno particolare bisogno di  acqua con minerali disciolti all’ interno, potrete utilizzare quindi quest’  acqua, magari diluita con poca  acqua di rubinetto, per innaffiare le vostre piante.
  • Un altro possibile utilizzo di quest’  acqua è quello di impiegarlo nella pulizia dei capelli, anche dei più piccoli,  a lungo  andare  li renderà più forti e lucidi.
  • Si può riutilizzare anche per la pulizia della rubinetteria di bagno e cucina
  • Infine due utilizzi molto pratici che se ne possono fare è per scaricare il wc e per riempire le vaschette umidificatrici che si utilizzano per i calorifici.