Come sbriciolare i biscotti

La cucina è il regno delle preparazioni artistiche gastronomiche per eccellenza, infatti è proprio in questo ambiente della casa che si da il via alle preparazioni culinarie più disparate, dagli antipasti al dolce, passando per primi, secondi e contorni. Un “posto d’ onore” meritano sicuramente i dolci, i quali sono amati indistintamente da tutti, grandi e piccini, inoltre le ricette di dolci sono davvero infinite e se ne inventano sempre di nuove o alcune ricette vengono prese in prestito da altre culture, un esempio classico è dato dalle cheese- cake, dei dolci americani che prevedono la preparazione di una base del dolce costituita di biscotti sbriciolati impastati con il burro fuso, da far poi solidificare il frigo, poi su questa base viene disposta una farcitura cremosa, generalmente a base di formaggio spalmabile ( ma anche ricotto o yogurt) e poi viene arricchita con cioccolato, frutta, gelatina colorata ecc… a seconda dei gusti personali. Proprie perchè si tratta di una preparazione innovativa, presa in prestito da un altro paese può capitare che che si abbia una certa difficoltà nel preparare questo genere di dolci, soprattutto per quanto riguarda la base, che poi è il fulcro stesso di questo tipo di dolci, vediamo insieme allora come sbriciolare i biscotti:

spesso nelle nostre abitazioni è facile trovare più scatole di biscotti aperti, magari quasi terminate e con gli ultimi biscotti semi rotti rimasti sul fondo, se state pensando di buttarli via non fatelo, infatti sbriciolandoli e reimpastandoli, potrete dar vita a nuovi golosi dolci. Per prima cosa prendete i vostri biscotti e pesateli, così potrete rendervi facilmente conto se il quantitativo a vostra disposizione basta per preparare la vostra ricetta, in caso negativo, potreste prepararne degli altri voi stessi con la pasta frolla. Trasferiti i biscotti in un sacchetto di plastica di quelli per congelare gli alimenti, lasciando un certo spazio vuoto e richiudete il sacchetto, poi prendete un matterello e passatelo sul sacchetto con i biscotti in avanti e indietro, esercitando una pressione. In alternativa, se possedete un tritatutto abbastanza robusto, potreste utilizzare questo prestando però molta attenzione a non romperlo.