Come scaldare i piedi

 I piedi freddi sono molto fastidiosi e talvolta posso rendere complicata la normale deambulazione o possono non farci dormire serenamente in quanto li sentiamo troppo freddi. Talvolta l’ eccessivo gelo dei piedi può causare anche fastidiosi crampi notturni e/o dolorosi geloni, che scompaiono poi solo dopo un lungo periodo di tempo. E’ opportuno farsi visitare quando si soffre di piedi freddi se in quel periodo non fa eccessivamente freddo e se siamo gli unici ad accusarne i fastidi, in quanto questo potrebbe essere indice di una circolazione sanguigna malfunzionante, in pratica la maggior parte del sangue viene “usato” per riscaldare gli organi interni a scapito della pelle e delle estremità del corpo, inoltre anche gli scompensi ormonali possono portare eccessiva freddezza ai piedi. Vediamo allora come scaldare i piedi:

non tutti sanno che la radice di zenzero ha proprietà riscaldanti, essa una volta grattugiata , può essere utilizzata nella preparazione di qualche ricetta, dolce o salata che sia, o per insaporire altre pietanze, o semplicemente può essere ingerita sotto forma di tisana, dopo aver lasciato in infusione lo zenzero per una decina di minuti in acqua quasi bollente. Il peperoncino rosso piccante è un potente stimolatore  della circolazione e pertanto consente all’ organismo di riscaldarsi più velocemente. Si sconsiglia invece l’ assunzione di caffè  e di bevande alcoliche, evitare anche il fumo che in realtà fanno male all’ organismo. Quando i vostri piedi gelati sono anche doloranti potrete massaggiarli con cura con le vostre mani o  aiutandovi con qualche strumento apposito, il massaggio infatti aiuta a riattivare la microcircolazione sanguigna. Altro rimedio d’ urto in situazione veramente fastidiose consiste nell’ alternare sui vostri piedi getti d’ acqua calda e fredda, per stimolare la riattivazione dei vasi. Inoltre vestitevi pesanti, indossando anche due paia di calze se necessario e praticate della sana attività fisica.