Come scegliere i jeans

I jeans nascono come indumento da lavoro, ma sono via via diventati sempre più utilizzati in tutti gli  ambiti, lo si indossa per uscire con gli  amici, per  andare a  lavoro o a  scuola, ma  anche per uscire la sera, un jeans infatti se indossato con delle pratiche scarpette da ginnastica  conferirà  a chi li indossa un look sportivo volto pratico, se indossato con dei tacchi alti ed è impreziosito da pietre e strass può essere trasformato in un bel look da sera. In commercio è possibile trovarne di svariati modelli e la scelta può essere davvero ardua o meglio inappropriata, infatti almeno che non si abbia un fisico perfetto, tale da potersi permettere l’ utilizzo disinvolto di  qualsiasi modello, bisogna sceglierlo con cura a partire dalla propria corporatura, vediamo quindi come scegliere i jeans:

  • Se il vostro fisico è longilineo, magari con un sedere per nulla formoso, vi suggeriamo di indossare in modello skinny, ovvero molto stretto al punto da sembrare una seconda pelle, in modo da valorizzare il vostro fisico snello e regalare rotondità nei punti giusti.
  • Se il vostro fisico è più formoso suggeriamo la scelta di un modello di jeans boot cut, ovvero che scenda morbido lungo le gambe e scenda un po’ più largo giù, in modo da slanciare la figura.
  • I jeans  a zampa o dritti sono perfetti per le ragazze magre, ma non eccessivamente, magari con un lato b abbastanza pronunciato, in quanto la “zampa” riequilibra la figura nel complesso.
  • Se le vostre gambe sono corte un taglio baggy, quindi morbido ed a  5 tasche, slancerà la vostra figura.
  • Le gambe lunghe  sono un pregio da valorizzare ma se il busto in proporzione dovesse essere troppo più corto, può aiutarvi a “tagliare” la figura un bel jeans  a vita bassa dal taglio dritto.