come scegliere il diffusore per oli essenziali

Gli oli essenziali, oltre a rilasciare un gradevole profumo nei nostri ambienti domestici, hanno anche  delle funzioni,  ci danno  ad esempio la carica la mattina, ci aiutano a  rilassarci in ufficio, ci motivano, la notte ci aiutano  ad addormentarci e  così via. Certo, se non ne capiamo molto in ambito  di aromaterapia e non sappiamo che  diffusore comprare, rischiamo di fare un pasticcio. Scopriamo insieme allora come  scegliere il diffusore per oli essenziali:

-Si acquista un diffusore progettato per oli essenziali
-Aggiungere acqua (nella maggior parte dei casi)
-Aggiungere 2-6 gocce di oli essenziali (puoi mescolare e abbinare e trovare le miscele per tutti i tipi di situazioni).

E’  scientificamente provato che un determinato profumo, può influenzarci e può far riaffiorare alla mente  dei  ricordi che ci predispongono ad un determinato stato  d’ animo. I nostri nervi olfattivi sono fortemente legati ai nostri centri emotivi e così l’odore può essere potente.
Ci sono molti diversi tipi di diffusori dalle caratteristiche differenti. I diffusori a ultrasuoni usano acqua per disperdere gli oli in una nebbia fine.
Pro: una concentrazione più leggera può essere meno irritante, usa meno olio ed è più silenziosa.
Contro: potrebbe non coprire grandi spazi e richiede una pulizia regolare.
I diffusori nebulizzanti sono considerati i più potenti, perché non utilizzano acqua. L’atomizzatore tira l’olio direttamente dalla bottiglia.
Pro: forte concentrazione e copre grandi aree.
Contro: costoso, rumoroso e consuma più rapidamente l’olio.
I diffusori di calore sono simili ai riscaldatori a cera, ma progettati per oli essenziali.
Pro: economico e non rumoroso.
Contro: gli oli evaporano rapidamente, il calore può rompere le qualità terapeutiche, e c’è più opportunità per incidenti.
I diffusori evaporativi hanno un ventilatore che soffia l’aria su un tampone di cotone infuso con gli oli.
Pro: semplice, poco costoso e buono per viaggiare.
Contro: non distribuisce gli oli in modo uniforme, hanno bisogno di esser cambiati regolarmente e non forniscono tanto beneficio terapeutico.

La maggior parte dei diffusori ad ultrasuoni e nebulizzatori hanno i timer da 1 a 16 ore. Alcuni corrono costantemente e poi si fermano. Altri hanno un’opzione intermittente. Il prezzo può variare ampiamente in base al marchio e alle caratteristiche.