come scegliere il ferro da stiro

Quando ci troviamo a dover acquistare un ferro da stiro la prima cosa da scegliere e se preferiamo un ferro con serbatoio interno o esterno. Da cosa dipenderà la nostra scelta? Principalmente dalla tipologia e dalla quantità di panni che siamo costretti a stirare quotidianamente. Va da se che se stiriamo grandi quantità ci occorrerà un ferro molto performante e se stiriamo più camicie che magliette avremo anche bisogno di più vapore.

Nel caso del serbatoio interno ad esempio la capacità è molto ridotta, al massimo 600 ml. In quelli esterni invece la capacità è molto ampia, quasi sempre maggiore di un litro.

Gli elementi più importanti di un ferro da stiro a vapore, da valutare al momento dell’acquisto, sono principalmente due:

PIASTRA

La piastra del ferro deve essere in acciaio inox, teflon, alluminio smaltato o satinato; resistente ai graffi e antiaderente. Questi materiali assicurano una buona conduzione del calore e non si surriscaldano durante l’uso.

SERBATOIO

Per questioni di sicurezza il serbatoio di solito viene riempito prima di accendere il ferro ma esistono dei modelli che permettono di rimpinguare l’acqua anche durante la stiratura. Questa particolarità può essere molto importante per chi stira molte cose alla volta e quindi rischia di dover interrompere aspettare che il ferro si raffreddi completamente e per poi concludere.

Sulla scheda tecnica trovare anche specificata la quantità di vapore prodotta, un buon

livello è dai 120-150 g/min (grammi di vapore al minuto). Il calcare è la principale causa della rottura dei ferri a caldaia anche perchè non è sempre agevole utilizzare l’acqua demineralizzata. Per fortuna gli ultimi modelli di ferri da stiro sono dotati di sistemi autopulenti e di apposite cartucce sostituibili.

In ogni caso è preferibile non lasciare mai l’acqua nella caldaia quando avete finito di stirare.

Esistono poi alcuni optional presenti sui ferri di ultima generazione che possono risultare particolarmente comodi per alcuni, ma diciamoci la verità anche totalmente inutili per qualcun altro. Sulle schede tecniche potrete trovare elencate tra le caratteristiche:

l’impugnatura ergonomica detta Soft Touch; la funzione anti-calcare della quale abbiamo già parlato; la piastra Microsteam ossia con microfoni per l’uscita del vapore; vapore verticale utile per stirare in cose appese come tende, giacche, abiti …; l’opzione super-vapore per stirare qualsiasi piega; sistema anti-gocciolamento per le basse temperature; sistema di auto-spegnimento.