Come scegliere il rossetto

La sensualità di una donna passa anche dalle labbra e scegliere il rossetto giusto, soprattuto in alcune occasioni, si rivela un’operazione importante.

Quali rossetti poter scegliere?

Principe dei rossetti, è quello rosso, ma non tutte hanno il coraggio di ‘indossarlo’. In effetti, azzeccare la tonalità giusta non è così semplice.

Per abituarsi al rossetto rosso raccomandiamo di indossarlo per una giornata intera, magari in casa, cercando di capire la nuance più giusta per noi.

Alla donna mora si addice il rossetto rosso caldo con punte di arancio, mentre alla bionda la tonalità più fredda del rouge, arricchita cioè di punte di blu.

Poi ci sono i rossetti naturali, composti dalle gradazioni dei beige che vanno dai rosati agli aranciati, in grado di vestire le labbra con discrezione, ma al tempo stesso, magari di sera, di dare enfasi allo sguardo.

Da evitare i rossetti “beige-beige” a meno che non siate biondissime o scurissime di capelli.

Ancora, c’è il rossetto rosa, non semplice da abbinare sulle labbra. Evitate il rosa bambola, effetto Barbie, e il rosa shocking, volgare. Meglio i toni pesca, stemperati da una punta di beige.

E infine, i rossetti scuri, nei toni del prugna, che vanno bene su chi ha la palle chiara. Dal mirtillo al melanzana tutte le tinte vanno bene. Valorizzano anche il sorriso accentuando il candore dei denti.

Come scegliere il rossetto

Per scegliere il rossetto più adatto alle nostre labbra e, in generale, alla nostra persona, dobbiamo tenere presenti ben tre variabili: occhi, labbra e abito.

Partiamo dagli occhi. Per scegliere il rossetto, dobbiamo tenere ben presente la tonalità e il colore dei nostri occhi, dei capelli e anche della nostra pelle.

Il rossetto infatti dovrà armonizzarsi con i nostri colori naturali.

Sarebbe stridente, per fare un esempio, che una donna dai capelli rossi e dagli occhi castani optasse per un rossetto di colore fucsia, in quanto la tonalità fredda di quest’ultimo non si sposerebbe con i colori naturali della ragazza.

Passiamo poi a considerare la dimensione delle nostre labbra, suddivisibili in grandi e piccole.

Su labbra grandi, carnose e bocche grandi si consiglia l’applicazione di rossetti color carne e non lucidi, per non rendere eccessive le labbra nel contesto del viso.

Al contrario, per labbra e bocche piccole, è bene scegliere un rossetto dal colore chiaro e lucido. Vanno anche bene le tinte vivaci e i colori sgargianti, ma senza esagerare.

Terza e ultima variabile che dobbiamo tener presente è il colore del nostro abito.

A volte, è possibile, su alcuni abiti, usare sulle labbra lo stesso colore, ovviamente nella gamma delle tonalità rossastre, rosate o aranciate. È bene non sposare tinte rosa, fucsia o viola (tonalità di rosso contenenti blu) su denti un po’ ingialliti.