come scegliere il sediolino dell’ auto

La scelta del sistema di ritenuta per l’auto – navicella, seggiolino, ovetto, adattatore in base al peso e all’età del bimbo – deve necessariamente mettere la sicurezza come primo criterio da rispettare.

Esistono infatti regole precise da dover rispettare per ogni fascia di età, art. 172 del Codice della Strada, perché i bambini in macchina rischiano molto più degli adulti. In base alla normativa, è indispensabile individuare il sistema di ritenuta omologato – secondo una classificazione in cinque Gruppi – che abbia i requisiti corretti per il peso e l’età del piccolo.

Non bisogna però per forza comprare molte cose infatti, se avete un passeggino trio, potete utilizzare la navicella anche in auto per i primi mesi. La navicella fa parte del Gruppo 0, per bimbi sotto i 10 kg, quindi può essere utilizzato quasi per tutto il primo anno. Il bambino al suo interno sarà sicuramente comodo e non correrà rischi. Spesso è già in dotazione con la carrozzina un kit per adattarlo all’auto, altre volte va acquistato a parte.

Superati i primi dodici mesi, potete utilizzare l’ovetto che rientra nel Gruppo 0+, per bimbi sotto i 13 kg.

Sarete sicuramente costretti a comprare dei seggiolini però facendo in questo modo potete cominciare dal gruppo 1.

Se invece non avete il trio, utilizzate sempre la navicella per i primi 9/10 mesi poi acquistate un seggiolino del gruppo 1, per bambini dai 9 ai 18 kg cioè fino a 4-5 anni circa. Successivamente dovrete procurarvi un seggiolino che rientra nel gruppo 2/3. Questi di solito sono modelli che hanno la doppia classificazione perché dai 6 ai 12 anni occorre solo alzare il bambino affinché possa utilizzare le cinture di sicurezza senza correre rischi.

Badate che il seggiolino che avete scelto sia certificato ed omologato.

Se vostro figlio è molto vivace e pensate che non ci starà volentieri, provate con un modello che abbia i disegni dei suoi super eroi preferiti, questo potrebbe farglielo vivere come un gioco e quindi farglielo accettare più facilmente.