come scegliere l’ aspirapolvere

L’ aspirapolvere è indubbiamente uno degli elettrodomestici più utili in casa e  ci facilita molto nelle faccende  domestiche, a patto  che  si  scelga un modello giusto e  soprattutto efficinte. Non ci sarà  bisogno  di  spendere una fortuna, ma nemmeno dovremmo risparmiare troppo per avere un buon prodotto. Cerchiamo  di capire insieme allora, al fine  di orientarci all’ acquisto, come scegliere l’ aspirapolvere:

il tipo di aspirapolvere è il primo particolare da considerare. Oggi si possono trovare modelli che utilizzano il  sacchetto per raccogliere la polvere ed altri senza sacchetto, orientarci sul secondo tipo è senza dubbio più economico, in quanto non dovremo acquistare ogni volta dei sacchetti nuovi. Esistono anche alcuni aspirapolvere che sono in grado di aspirare i liquidi rovesciati e perfino apirapolvere- robot, che funzionano da soli dopo averli programmati. Chiaramente più potente sarà il vostro aspirapolvere, maggiore sarà il suo consumo in termini  di  energia, starà a voi poi valutare cosa vi conviene  di più. In linea  di massima se avete pavimenti piuttosto lisci e pochi tappeti, potrete tranquillamente orientarvi su un modello medio.  Se si dispone di molti animali da compagnia o se si vive in zone di campagna è possibile scegliere un modello con filtro a carboni attivi, che aiuta ad eliminare anche gli odori. Per quanto riguarda gli accessori in dotazione, se si usa l’aspirapolvere per pulire la casa, preferire il modello che ha il più alto numero di spazzole e ugelli ( per gli angoli, per le aree sottili, tappezzeria, tendaggi, etc..). Se infine non avete molto tempo per dedicarvi alle pulizie domestiche, magari perchè lavorate tutto il giorno, potreste orientarvi  sulla  scelta di un aspirapolvere a  robot, chiaramente le  sue prestazioni non saranno mai come  quelle  di un comune aspirapolvere manovrato con le nostre mani ed i costi saranno decisamente più elevati, ma  senza dubbio si tratta di un aggeggio comodissimo.