Come scegliere la matita per gli occhi

Tra i prodotti di make up presenti in commercio ce ne sono alcuni che sono dei veri e propri alleati per tutte le donne che hanno poco tempo per truccarsi ma non vogliono apparire trascurate. Tra questi troviamo senza dubbio mascara e matita occhi, prodotti che non possono assolutamente mancare nel beauty di ogni donna poiché con pochi passaggi possono fare davvero dei miracoli.

La matita occhi, quella nera in particolare, è un prodotto davvero prezioso poiché riesce ad allargare o restringere l’occhio, è utile per allungarlo e soprattutto in un solo passaggio può cambiare l’aspetto del nostro sguardo.
Comprare una matita per occhi sembra un gioco da ragazzi ma in realtà ne esistono talmente tante oggi sul mercato che anche quella è diventata un’impresa.
Per imparare a scegliere la matita occhi dobbiamo prima distinguerne le varie tipologie:

  • Classica: la matita per occhi classica è quella dalla punta non troppo morbida che va periodicamente temperata. Di solito è consigliata per chi ha la pelle particolarmente grassa che non tiene molto il trucco.
  • Kajal: la matita kajal è l’unica che andrebbe messa nella rima interna dell’occhio perché studiata appositamente per lo scopo. Presenta una consistenza meno rigida e garantisce un tratto deciso già dal primo passaggio. Molte donne tendono ad usare qualsiasi matita occhi per la rima interna ma questo sarebbe assolutamente da evitare poiché si rischia di avere reazioni allergiche.
  • Matita eyeliner: sono quelle che presentano una punta morbida che scrive perfettamente sia dalla prima passata. Solitamente queste matite presentano all’altra estremità uno sfumino poiché grazie alla loro morbidezza sono anche facilmente sfumabili.
  • Matitone: sono quelle doppie che hanno una consistenza cremosa e di solito vengono utilizzate al posto dell’ombretto.

Come scegliere il colore della matita

Una volta individuate le tipologie di matite vediamo ora come possiamo scegliere il colore. Fatta eccezione per quelle nere e bianche, il colore della matita va scelto in base al colore degli occhi. Di norma si dice che non si debba mai usare una matita della stessa tonalità del proprio occhio o più chiara poiché tende a spegnere lo sguardo. Se volete mettere in risalto i vostri occhi cercate sempre di scegliere dei toni più scuri rispetto al vostro:

  • Matita nera: è ideale per cambiare forma all’occhio, creare ombreggiature e, se usata nella rima interna, per dare intensità allo sguardo e rimpicciolire l’occhio.
  • Matita bianca: serve essenzialmente per la rima interna dell’occhio allo scopo di farlo apparire più grande. Tuttavia ultimamente la moda ci insegna che in alcuni casi possa essere utilizzata anche esternamente come eyeliner.
  • Matita blu: parliamo di una matita blu elettrico è sconsigliata per coloro che hanno gli occhi azzurri. In questo caso meglio scegliere una matita blu notte.
  • Matita verde: se scelta nella tonalità giusta è ideale per chi ha gli occhi verdi, tuttavia può essere utilizzata anche con gli occhi castani.
  • Matita viola: ottima per chi occhi chiari e in particolare per quelli verdi poiché si tratta del colore complementare di quest’ultimo.
  • Matita Marrone: va bene con qualsiasi colore di occhi ma è indicato per le bionde dalla pelle chiara che possono utilizzarla come alternativa a quella nera.
  • Matita dorata: ideale se abbinata ad un ombretto rame, è indicata in estate per dare risalto all’abbronzatura è può si sposa perfettamente con occhi castani e azzurri.