come scegliere le pinne 

Con l’ arrivo della bella stagione sono sempre più le persone che si organizzano per fare una bella vacanza o un semplice week end fuori città, c’è chi preferisce la montagna, chi la città, ma la stragrande maggioranza delle persone, almeno per le vacanze estive predilige le località di mare. Se avete deciso anche voi di trascorrere le vostre ferie al mare e vi piace l’ avventura, sicuramente avrete messo in conto la possibilità di fare delle piacevoli immersioni e/o semplicemente delle belle nuotate, dove poter scoprire calette nascoste e bellissimi fondali marini, quindi nelle vostre valigie non potranno assolutamente mancare una maschera da sub, per guardare sotto l’ acqua, un boccaglio per nuotare a pelo d’ acqua e respirare agevolmente e chiaramente delle pinne, le quali, ispirate alla natura dei pesci, vi consentono di nuotare senza far troppa fatica, aumentando la capacità di spinta del vostro piede su un’ ampia porzione di acqua , massimizzando quindi la vostra pinnata. La scelta deve essere ponderata bene per essere un reale aiuto e non invece un impiccio, vediamo allora come scegliere le pinne:

la scelta delle pinne dovrà avvenire innanzitutto in base al vostro grado di esperienza e di utilizzo che intendete farne, se ad esempio non siete dei nuotatori esperti e non intendete raggiungere elevate profondità marine con le bombole, ma intendete al massimo, arrivare ai 2 metri di profondità, potrete acquistare delle pinne piuttosto piccole, ma che siano molto flessibili, queste saranno di grande aiuto anche se la vostra muscolatura non è eccessivamente sviluppata e/o forte. Se invece siete degli esperti nuotatori ed amate immergervi nelle profondità marine ed inoltre avete una discreta forma fisica e muscoli delle gambe forti e ben sviluppati, potrete optare per delle pinne grandi e rigide, queste infatti vi aiuteranno a nuotare più velocemente. Un’ altra caratteristica che dovrete valutare al momento dell’ acquisto delle vostre pinne riguarda la dotazione della scarpetta incorporata alla pinna, questo modello è molto semplice da indossare e pratico per chi desidera fare un uso moderato delle pinne, i veri esperti invece, opteranno per l’ acquisto delle pinne a cingolo, ovvero da indossare con appositi calzari da fissare poi alla pinna, i quali vi consentono un’ estrema padronanza della pinna.