Come scegliere lo smalto

Lo smalto è indispensabile se si desidera curare al meglio sia le mani che i piedi; con un tocco di colore sulle unghie o con un semplice effetto “lucido” ci si sente sempre più in ordine e “presentabili”!

Tuttavia scegliere il colore dello smalto non è così semplice come si pensa, non solo perché in commercio esistono un’infinità di colori ma anche perché è fondamentale scegliere una tinta piuttosto che un’altra tenendo conto di una serie di fattori spesso trascurati.

 

Come scegliere lo smalto: le regole principali

Per non sbagliare mai il colore dello smalto la prima cosa da tener ben presente è il look che si vuole sfoggiare! Lo smalto, infatti, deve essere abbinato al proprio “stile”  e per questo si suggerisce sempre di abbinare il colore dello smalto a quello dei vestiti.

Per chi non ha il tempo di cambiare colore ogni giorno, la soluzione è ovviamente quella di preferire colori neutri che si adattano a qualunque tipo di look.

Non bisogna poi mai dimenticare che i colori contribuiscono a creare un certo stile; per questo gli smalti rosa, trasparente o color crema sono ideali per tutte quelle donne che desiderano sfoggiare un look raffinato, apparendo sempre perfette in ogni occasione.

Queste tinte di colore si abbinano alla perfezione e sono inoltre molto semplici da stendere, mentre la durata è assicurata per almeno 3/4 giorni.

Per le donne che amano un look ultra-femminile non c’è niente di meglio dello smalto rosso, da sfoggiare soprattutto di sera abbinato a un rossetto dello stesso colore; in questo caso si consiglia di comprare smalto e rossetto della stessa marca in modo da ottenere un perfetto abbinamento tra le due tinte.

Le donne che amano lo smalto rosso devono però armarsi di una grande pazienza; per ottenere un effetto perfetto è infatti indispensabile stendere una base e applicare almeno due strati di smalto,

Tutte le donne che vogliono valorizzare le mani devono puntare su smalti scuri e quindi su tinte come il prugna, il viola o il marrone; attenzione però ad abbinare questi colori a quelli del make up che deve essere tono su tono e abbastanza “marcato”.

Di grande tendenza è lo smalto nero che va sfoggiato solo su unghie corte e dalla forma quadrata; questo colore si abbina alla perfezione a un look total white.

Per le più estrose è possibile optare per lo smalto glitterato; questo tipo di smalto andrebbe però usato solo d’estate in quanto si sposa alla perfezione con la pelle abbronzata!

 

Come scegliere lo smalto: la finitura e la forma delle unghie

La scelta del colore non è il solo enigma, visto che poi bisogna anche affrontare la questione della finitura. Perlato, lucido, mat le opzioni sono davvero tante e spesso ci si confonde su quella che è la finitura più adatta al look e all’occasione.

In linea di massima si consiglia di preferire gli smalti mat per tutti i giorni, in quanto questa finitura contribuisce a creare uno stile sobrio e discreto.

Gli smalti lucidi, invece, conferiscono sempre uno stile più sofisticato quindi sono da usare soprattutto per le grandi occasioni o comunque quando si desidera apparire iper-femminili.

Gli smalti perlati erano molto in voga qualche anno fa, mentre oggi sono utilizzati solo da pochissime donne; se proprio non riuscite a farne a meno utilizzateli solo quando avete le mani belle abbronzate!

Molto importante è anche imparare a scegliere lo smalto tenendo conto della forma delle proprie unghie. Se avete le unghie dalla matrice larga, allora preferite gli smalti scuri grazie ai quali le vostre mani appariranno molto più affusolate, mentre se avete unghie strette optate per smalti chiari che otticamente aumentano la dimensione delle unghie.

Stessa distinzione va fatta in base alla lunghezza delle unghie; se le unghie sono lunghe allora preferite i colori scuri, mentre se sono corte la scelta deve ricadere sui colori chiari e vibranti.

In ultimo il colore dello smalto deve essere scelto anche in base all’occasione, tenendo conto delle stagioni e infine non dimenticandosi mai del proprio gusto personale!