Come scegliere un materasso

Scegliere il materasso giusto è essenziale per il nostro benessere psicofisico poiché il riposo notturno è essenziale per rigenerarsi e recuperare tutte le energie.

Attualmente in commercio sono presenti diversi tipi e modelli di materassi e fare la scelta corretta non sempre è semplice e soprattutto dipende da diversi fattori che dobbiamo tenere in considerazione.
E’ fondamentale tener presente in primis il fattore allergico e quello ortopedico.
Se siamo dei soggetti allergici dobbiamo fare attenzione a non scegliere un materasso che contenga eventuali fonti scatenanti come la lana, i mastici etc.
Per quanto riguarda il fattore ortopedico è necessario sfatare il mito che più il materasso è duro, meglio è per la schiena. In realtà chi soffre di problemi alla schiena dovrebbe interpellare il proprio ortopedico prima di fare una scelta fai da te che potrebbe risultare errata.
Come scegliere il modello di materasso

Come suddetto i materassi disponibili al giorno d’oggi sono molteplici e davvero per tutti i gusti, vediamo dunque come orientarci tra quelli principali:

  • Materassi a molle: sono quelli più comuni e possono essere a molle insacchettate (ogni molla è indipendente dall’altra) oppure a molle biconiche (le molle sono collegate tra loro).
    La prima tipologia è la più consigliata poiché permette più ergonomicità rispetto all’altra.
  • Materassi in lattice: sono molto di moda negli ultimi anni poiché garantiscono maggior comfort. Tuttavia quando andiamo a scegliere il nostro materasso al lattice assicuriamoci che questo sia provvisto di marchio di qualità QUL, il quale garantisce l’assenza di sostanze nocive.
  • Materassi a strati pressati: se siete soggetti allergici, questo è il materasso che fa per voi poiché è fatto in kapok o in crine di cavallo per lo scopo. L’unica pecca di questo materasso è che richiede arieggiamento continuo.
  • Materassi memory foam: ultimamente ne avrete sicuramente sentito parlare, sono quei materassi, fatti di schiuma viscoelastica, che si adattano perfettamente alla forma del corpo garantendo il massimo del comfort.
  • Materassi ad acqua: più diffusi in Italia rispetto agli anni passati sono ideali per evitare la traspirazione, difatti essendo impermeabili non fanno disperdere l’umidità verso il basso.