Come scrivere una lettera formale

La lettera è in mezzo di comunicazione più utilizzato al mondo, praticamente da sempre. Chiaramente nel corso del tempo sono cambiate anche le forme di scrittura ed ovviamente i mezzi per veicolare un messaggio, basti pensare che la lettera cartacea, la più diffusa fino ad una quindicina di anni fa, oggi è stata quasi praticamente sostituita dalla lettere inviate per e-mail. Anche per ragioni lavorative, quando si necessita ad esempio di tempi rapidi, sia per l’invio di una missiva, sia per la ricezione di eventuali risposte e/ o comunicazioni, per ovvie ragioni l’ invio attraverso il pc, si rende particolarmente rapido, economico e pratico. Per quanto riguarda la forma di scrittura, chiaramente varierà a seconda che si scriva ad un amico, un fidanzato o che si tratta di lettere formali. In particolare oggi vediamo insieme come scrivere una lettera formale:

 

per prima cosa dovremo indicare il luogo e data di compilazione della lettera in alto a destra del foglio, inoltre, se si tratta di comunicazioni di tipo commerciale l’indirizzo andrà comunicato per esteso. Se il destinatario della lettera non è un nostro conoscente inizieremo la lettera con un formale “Gent.le” o “ Spett. le” fatto seguire dal suo titolo e poi dal nome per chi non si conosce personalmente. Bisogna poi indicare poi l’ oggetto della lettera, indispensabile per far capire all’ interlocutore le ragioni per la quali siete spinti a scrivergli. A questo punto scriverete il testo della mail, ricordandovi di utilizzare il “Lei”. Quando avrete terminato la lettera saluterete con un “cordiali saluti” e vi firmerete. Se avete tralasciato qualcosa, potreste esplicitarlo al termine della lettera con un post scriptum, in forma abbreviata P.S., collocato in basso a sinistra. Nel caso in cui si trattasse di una lettera commerciale, sarà preferibile utilizzare la carta intestata, oppure, incolonnando i dati aziendali in alto a destra della missiva, poi andranno inseriti i dati del destinatario, in basso a sinistra. A seconda del destinatario poi, utilizzeremo la formula “ alla cortese attenzione di”, oppure un classico “ spett. le…”. Anche in questo caso aggiungeremo l’ oggetto, per poi passare al corpo della lettera. Si conclude, anche in questo caso con “Cordiali o Distinti saluti”, poi scriverete “In fede” e vi firmerete, oppure se necessitate di una risposta in tempi rapidi, scriverete: “In attesa di un Suo riscontro”.