come sfruttare la pianta d’ aloe vera

Il gel  di aloe vera, soprattutto se unito al succo di limone, può apportare immensi benefici di bellezza. Entrambi contribuiscono a ridurre le macchie scure sul viso, e anche a ridurre al minimo le smagliature. Inoltre aiutano a guarire l’acne e le cicatrici da acne. Quando viene utilizzato per i capelli, il gel d’ aloe vera gli da nutrimento, evita l’eccesso di unto, aiuta ad eliminare la forfora, incoraggia la crescita dei capelli e prevenire la perdita dei capelli. Vediamo insieme allora nel dettaglio, come sfruttare la pianta d’ aloe  vera:

vi servono:

  • 2 foglie di aloe vera
  • Mezzo limone
  • 3 ciotole
  • Un coltello affilato
  • Un spremiagrumi (opzionale)
  • Un frullatore

Dopo aver preparato l’ occorrente, tagliare due foglie di  aloe vera dalla pianta  con un coltello affilato. Tagliare i bordi seghettati di entrambe le foglie. Creare una fessura sullo strato superiore delle foglie, tagliando in senso longitudinale. Si vedrà il gel di aloe vera traslucido all’ interno. Prelevate il gel di aloe vera dalle foglie e mettete la polpa di gel in una ciotola. Quindi spremere il succo di mezzo limone, per evitare che il gel si  scurisca e per sfruttarne le proprietà. Poi passare il tutto  in un frullatore. Frullare il composto per circa un minuto. Poi trasferire in una ciotola. A questo punto avrete ottenuto un trattamento naturale di bellezza per i capelli e la pelle. Sui capelli potrete stenderlo, come  se fosse un balsamo e  lasciare in posa per circa 20 minuti e poi lavare. Volendo, potreste utilizzarlo anche come  gel  per i capelli, evitando così sostanze dannose. Potete utilizzare questa pappina ottenuta,  anche come maschera viso. Dovrete stenderla su  viso e  collo puliti  e lasciare la maschera per 10 a 15 minuti e poi risciacquare.