Come sgonfiarsi

La sensazione di gonfiore è molto fastidiosa e può dipendere da vari fattori, come la cattiva digestione ad esempio, una particolare intolleranza, ma anche lo stress talvolta. Soprattutto in previsione di una festa, un evento o in qualsiasi situazione della vita quotidiana, questo fastidio può essere particolarmente sgradito in quanto la sensazione di gonfiore molto spesso incide anche sull’ estetica, infatti anche se non si è effettivamente in sovrappeso e non si hanno adiposità localizzate, può capitare purtroppo che la vostra pancia appaia gonfia e poco tonica, regalandovi qualche odioso chilo di troppo, magari proprio quel giorno in cui desideravate indossare un abito attillato. Non è sicuramente il caso di disperare, anche perché una bella tisana può sicuramente aiutarvi, vediamo allora come sgonfiarsi:

per prima cosa procuratevi dei semi di finocchio ( i quali hanno proprietà drenanti ed aiutano ad alleviare i gonfiori ed i fastidi dovuti  a questo) o in alternativa le bustine contenenti i semi di finocchio già pronte all’ uso per preparare una tisana. Quindi mettete un pentolino sul fuoco con dell’ acqua all’ interno e portate ad ebollizione, quindi versateci i semi ( o le bustine) all’ interno e lasciate sprigionare bene tutto l’ aroma. Il sapore del finocchio non è apprezzato da tutti pertanto potreste “aggiustarne” il sapore aggiungendo all’ acqua bollente una spolverata di cannella, la quale oltre ad essere molto gustosa possiede anche proprietà digestive e rilassanti, molto utili in caso di gonfiore addominale. In alternativa  anche l’ anice si dimostra un valido alleato contro il gonfiore. Se oltre al gonfiore avvertite anche dell’ aria in eccesso nell’ intestino, allora la radice di zenzero grattugiata e trasferita in acqua bollente, verrà in vostro soccorso, essa infatti ha la proprietà di “assorbire” l’ aria. Se il vostro non è un problema sporadico, ma si presenta  abitualmente, vi suggeriamo di sorseggiare queste tisane anche  a scopo “preventivo” e quindi prima dei pasti e prima di  andare a  letto.