come si coltiva il tè

Se amate il tè, al punto  da desiderare di coltivarlo voi stessi, sappiate in partenza che non sarà facile in quanto  dovrete innanzitutto disporre di un terreno e poi chiaramente dovrete rispettare alcune  condizioni e passaggi. Se siete curiosi allora, vediamo insieme come si coltiva il tè:

Il tè cresce solo in un ambiente caldo, per questo motivo, questa pianta si trova principalmente nelle regioni tra i 16 gradi di latitudine sud e 20 gradi di latitudine nord. Non a  caso i più importanti produttori di tè sono distribuiti in Asia e in Africa.

1. coltivazione della terra, la semina, e irrigazione

Come fase preparatoria, bisogna preparare il terreno in modo che le radici delle piantine di tè possano penetrare in profondità nella terra per attirare l’umidità e le sostanze nutritive. Poi la piantagione è organizzata in trame dove si seminano i semi. Da tre a cinque i semi sono seminati in fossati , poi coperti con il suolo. Dopo la semina i coltivatori di tè devono innaffiare i semi ogni mattina e sera, prima che mettano le radici. Dopo la germinazione, l’irrigazione è ridotta a giorni alterni, solo per mantenere il terreno umido.

2. Raccolta del tè

Le gemme terminali e le nuove foglie possono essere strappate dal 3 ° anno verso l’interno. Una pianta del tè produce le migliori dal 5 al 7 ° anno. La raccolta viene di solito effettuata all’alba prima che la rugiada del mattino sia asciutta. Premendolo tra il pollice e l’indice, il bocciolo che viene leggermente pizzicato. A seconda della varietà, i raccoglitori potranno cogliere una gemma e una foglia, una gemma e due foglie, o una gemma e cinque foglie. I germogli freschi e le foglie devono essere trasportati alla fabbrica per la lavorazione immediatamente, altrimenti la qualità del tè sarà compromessa. Per accelerare il processo, fabbriche di tè di solito sono presenti vicino alle piantagioni.

3. Fasi successive

Il tè è una coltura radicata perenne che può vivere per diversi decenni. A differenza di altre colture di breve durata che richiedono reimpianto, le piante di tè sviluppano nuovi germogli dopo ogni raccolta . Dopo ripetute potature, la dimensione delle nuove foglie sarà ridotta e la qualità si deteriora.