Come si cucina il fagiano

Il fagiano è un uccello molto simile al tacchino, molto amato in cucina, in tutto il mondo. Esistono diversi modi per cucinarlo ed ognuno di questi non deluderà i commensali. Si tratta di una pietanza da considerarsi pregiata e pertanto potreste prepararla a d esempio se avete degli ospiti a cena o in occasione di un lieto evento e/o delle festività. Se anche voi quindi desiderate preparare questa deliziosa pietanza, vediamo insieme come si cucina il fagiano:

per preparare questo volatile al forno procedete procurandovi un fagiano già disossato, eviscerato e pulito e sciacquatelo sotto il getto dell’ acqua, quindi asciugatelo tamponandolo con qualche strappo di carta assorbente. Trasferite poi il fagiano su di un tagliere e cospargetelo con una miscela di sale e pepe e massaggiate bene affinchè si impregni in ogni punto. Se vi fa piacere potreste farcire all’ interno il vostro fagiano con gli ingredienti che preferite, quindi legatelo a dovere con dello spago da cucina . Prendete un tegame capiente e versateci dell’ olio extra- vergine di oliva, poi quando questo sarà bello caldo adagiatevi il fagiano e lasciatelo rosolare per qualche minuto, quindi cospargetelo con del burro fuso ed adagiatelo su di una teglia, quindi infornate a 180°, controllando la cottura di tanto in tanto. E il fagiano vi sembra troppo secco, di tanto in tanto irroratelo con dell’ olio oppure con del brodo di carne. Quando il vostro fagiano apparirà sufficientemente dorato e cotto, potrete prelevarlo dal forno, aspettate qualche minuto affinchè si raffreddi e procedete pure con il taglio dello spago, poi potrete affettare e servire, magari con un contorno di patate al forno o di verdure. In alternativa, potreste preparare il fagiano in umido, si tratta di tritatre finemente sedano, cipolla e carota e lasciarli soffriggere in olio caldo all’ interno di una padella, quando il trito sarà appassito, cuocerete i pezzi di carne di fagiano al suo interno, quando la carne comincia a rosolare sfumate con del vino rosso caldo, aggiustate di sale e lasciate cuocere a fiamma bassissima per circa due ore.