Come si cucina il petto di pollo

come cucinare il petto di polloIl petto è considerato come la parte più saporita e nutriente del pollo. E, in effetti, si tratta di un taglio nobile che, data la sua estrema versatilità, ben si presta a diversi tipi di cottura e di abbinamenti. Come se non bastasse, il petto di pollo è noto per la sua digeribilità e leggerezza, il che lo rende indicato anche nel caso di diete.

La maggior parte delle ricette preparate con il petto di pollo sono veloci, molto gustose e saporite, sebbene sia possibile portare in tavola anche delle ricette più elaborate e ugualmente gustose!

Prime di vedere come cucinare il petto di pollo, è bene capire come sceglierlo e come pulirlo nella giusta maniera e in modo tale da poterne esaltare al massimo il sapore.

 

Come acquistare il petto di pollo

Il petto di pollo che acquistate al supermercato o in macelleria non è tutto uguale. Dovete infatti sapere che ne esistono diverse “qualità” e che è, quindi, importante sapere cosa si sta per portare in tavola.

 

Petto di pollo fresco e congelato

Se preferite acquistare il petto di pollo fresco, una volta arrivate a casa dovete riporlo subito su di un piatto e ricoprirlo con pellicola trasparente per alimenti in maniera tale da trattenere eventuali liquidi. Se non cucinate subito il vostro petto di pollo, conservatelo in frigo facendo però attenzione a non riporlo sopra un cibo già cotto in quanto questo potrebbe danneggiarne la consistenza. Ricordate che potete surgelare il vostro petto di pollo anche per tre mesi, facendo attenzione a sigillarlo in un sacchetto per freezer ovviamente sottovuoto. Quando decidete di cucinarlo, fate scongelare il petto di pollo molto lentamente, poiché, in caso contrario, la carne potrebbe essere attaccata da batteri come la salmonella.

Per scongelarlo in maniera corretta portatelo dal freezer al frigo, ricordando di non lasciare mai il petto di pollo a temperatura ambiente. Non scongelatelo mai sotto acqua corrente, mentre se volete scongelarlo nel microonde è conveniente tagliarlo a pezzi in quanto il petto intero non si scongela in maniera uniforme.

 

Petto di pollo ruspante e di allevamento

Sia il petto di pollo ruspante che quello di allevamento sono disponibili in commercio. Per scegliere l’uno o l’altro, dovete in primo luogo guardare all’etichetta che viene riportata sulle confezioni. Il petto di pollo ruspante ha una struttura e un sapore migliore di quello di allevamento che, solitamente, presenta un colorito giallognolo.

 

Come pulire il petto di pollo

Se acquistate il petto di pollo già pronto, questo presenterà solo la forcellina dello sterno e dei piccoli filamenti di grasso che, in fase di pulitura, devono ovviamente essere eliminati. Una volta che il vostro petto di pollo sarà stato così pulito, potete procedere a tagliarlo in fettine o filetti, anche detti “suprèmes”.

Ecco come procedere per pulire al meglio il petto di pollo e ottenere dei filetti perfetti.

  • Eliminate la forcellina servendovi di un coltellino dalla punta sottile e ben affilata
  • Eliminate i filamenti di grasso e dividete il petto di pollo a metà, seguendo il solco dello sterno
  • Togliete sempre con il coltello ogni taccia di grasso, cercando di dare alle fettine un aspetto quanto più omogeno possibile
  • Se i filetti ottenuti sono troppo spessi, potete renderli più sottili utilizzando un coltello piatto e aprendo ogni fettina a libro

 

Come cucinare il petto di pollo

Ora che sappiamo come scegliere e come pulire il petto di pollo, vediamo come cucinarlo!

Generalmente si pensa che il petto di pollo possa essere preparato solo come secondo piatto, mentre in realtà essendo un ingrediente molto versatile è possibile utilizzarlo anche per preparare ottimi antipasti, eccellenti zuppe ed insalate e gustosi primi.

Partiamo con gli antipasti e diciamo subito che il petto di pollo ben si presta alla preparazione di antipasti gustosi e sfiziosi. Tra gli antipasti più fantasiosi che potete preparare con il petto di pollo ci sono i bocconcini di pollo, le crocchette di pollo e prosciutto, gli spiedini di petto di pollo e verdure, le bruschette di pollo al pesto o al rosmarino e così via.

Altrettanto ricca la gamma di opzioni per quanto concerne le ricette di insalate e zuppe.

Le insalate preparate con petto di pollo, verdure e formaggi sono infatti un’eccellente soluzione sia per chi vuole mangiare bene ma mantenersi leggero, sia per chi desidera aprire al meglio un pranzo o una cena servendo un antipasto sfizioso e molto saporito.

Molto gustose sono anche le zuppe a base di pollo, ricette per le quali si può davvero sbizzarrire la fantasia, visto che il pollo ben si sposa con diversi tipi di sapori e di ingredienti.

Il petto di pollo è poi molto utilizzato in cucina come ingrediente per un piatto unico; tra le ricette più famose, capaci di coniugare il sapore con la leggerezza, ci sono gli involtini di pollo al forno, il petto di pollo al forno con patate, il pollo in agrodolce, l’insalata di pollo con patate aromatizzate e così via. In ultimo non dimenticate che il petto di pollo è anche un’eccellente ingrediente per la preparazione di primi piatti; cosa ne pensate di un ottimo risotto al pollo alle erbe, di una paella di pollo e verdure, di un fumante piatto di linguine condite con bocconcini di pollo e pomodoro?