come si cucinano i gamberi reali

I gamberi reali sono davvero amatissimi in cucina  e vengono preparati in special modo nel periodo  estivo in svariati modi, alla griglia, in padella in accompagnamento alla pasta o ancora per la preparazione di cocktails e insalate fresche con salse, non vi è davvero  che l’ imbarazzo della  scelta e sono innumerevoli i ristorantini in riva al mare, nelle località balneari che ne propongono squisite versioni. Se anche voi  volete prepararli, vediamo insieme come si cucinano i gamberi reali:

Per cucinarli è necessario prima pulirli e sgusciarli in modo tale da non creare disagi quando i nostri commensali andranno a mangiarle. Non avranno timore quindi di ritrovarsi con dei crostacei nel piatto con difficoltà a mangiarli. Solitamente dopo la cottura a vapore è necessario tagliare testa, zampette e guscio senza romperle. Potrete lasciare solo la codina o scegliere di eliminare anche quella. Abbiate molta cura nell’ eliminare anche il budello che, se capita in bocca, ha un sapore amaro. Il filetto nero si può sfilare con una piccola pinza o un piccolo coltellino. Vediamo ora come cucinare i gamberi imperiali con tre ricette facili e veloci.

La prima ricetta sono gli spiedini : pulire i crostacei tenendo solo la coda; infilzare il gambero una ad una sullo stecco e insaporire con sale grosso, pepe e olio; cuocere gli spiedini di gambero reale circa due minuti per lato e servire con una spruzzata di limone.

La seconda ricetta è la pasta: in una padella soffriggere olio, aglio, cipolla e peperoncino i gamberi sgusciati; cuocere per circa dieci minuti; nel frattempo cuocere la pasta e scolarla al dente; saltare in padella con il soffritto e servire con una spolverata di prezzemolo.

La terza ed ultima ricetta sono i gamberi reali gratiati: pulire e sgusciare i crostacei; disporli in una pirofila unta con olio evo; nel frattempo preparare il condimento con un composto di olio, prezzemolo, aglio tritato, pan grattato, sale e pepe bianco; cospargere il tutto sui gamberi nella pirofila e cuocere a fuoco caldo per 225°C per circa un quarto d’ora. Servire caldi.