come si cura la trombosi

La trombosi venosa profonda, si verifica quando si forma un coagulo di sangue in una o più vene situate in profondità all’interno del vostro corpo. Questi coaguli di sangue di solito si sviluppano nelle gambe, ma possono verificarsi in diversi punti. Il sangue forma un coagulo quando  non circola normalmente. Alcuni segni e sintomi includono gonfiore, dolore, crampi, l’area interessata è più calda rispetto alle zone circostanti e si può notare un cambiamento del colore della pelle intorno alla zona interessata. La maggior parte delle persone non hanno sintomi, il che rende difficile diagnosticare il problema in fase precoce. La trombosi può essere molto pericolosa, soprattutto se il coaugulo si stacca e attraverso il flusso sanguigno, raggiunge il polmone con conseguente embolia polmonare.  Alcuni fattori, oltre alla genetica, possono predisporci maggiormente  a  questo tipo di problemi, come  l’obesità, la gravidanza,, alcuni tipi di cancro, insufficienza cardiaca, problemi venosi , il fumo, l’ assunzione di pillole anticoncezionali e la storia familiare. Una volta diagnosticata dal medico la trombosi venosa profonda, un trattamento adeguato verrà prescritto. Vediamo insieme nel dettaglio come  si cura la trombosi:

Oltre ai farmaci prescritti dal medico, in genere viene consigliato di indossare calze elastiche che esercitano una certa compressione e bisogna dormire con i piedi sollevati rispetto al resto del corpo. Fare regolare esercizio fisico aiuta a  ridurre il rischio di coaguli di sangue e trombosi venosa profonda.  Il consumo di zenzero, oltre ad aiutare a perdere peso, svolge anche un ruolo importante nel trattamento della trombosi, in quanto è in grado di bloccare la vitamina K e fluidificare il sangue. Aumenta anche la circolazione del sangue nelle arterie e nelle vene. Infine, tenere sotto controllo il peso corporeo, smettere di fumare e/o di bere, è sicuramente molto utile.