Come si fa il borotalco

Il borotalco, ovvero quella polvere profumata che viene utilizzata per l’ igiene personale, non può far altro che richiamare alla nostra memoria ricordi di quando eravamo piccoli e le nostre mamme o nonne ci cospargevano della profumata polvere quando eravamo sudati o dopo il bagno, in realtà non lo ricordiamo ma ci infarinavano di borotalco anche dopo il cambio del pannolino. Il talco non è una prerogativa dei bambini o degli sportivi, in realtà sono in molte le persone che lo utilizzano anche da adulti. Se non avete voglia di comprarlo già pronto nei supermercati, potreste cimentarvi voi stessi nella sua preparazione, vediamo allora come fare il borotalco:

non bisogna essere dei chimici o degli esperti per farsi del borotalco in casa, occorre solo un pizzico di fantasia, manualità e creatività ed in particolare dei fiori molto profumati, come ad esempio, le mimose, la lavanda, la camomilla, la rosa ecc.. oppure in alternativa o in aggiunta potreste utilizzare delle erbe aromatiche molto profumate come la salvia, il rosmarino, la menta ecc.. o ancora anche delle stecche di vaniglia, della cannella o del caffè in chicci andranno benissimo. Poi dopo aver selezionato le spezie ed i fiori da utilizzare ( verificate che il mix di profumi sia ben bilanciato e gradevole) e lasciateli essiccare. Quando questi saranno completamente essiccati potrete trasferirli all’ interno di un tritatutto o in alternativa all’ interno del bicchiere del frullatore ed azionatelo alla massima potenza fino a sminuzzare tutto, poi aggiungete il bicarbonato di sodio ed un cucchiaino raso di zale fino e tritate bene tutto, il vostro risultato dovrà essere una polvere finissima, facilmente distribuibile e spalmabile. Vedrete che in un battibaleno il vostro boratalco è già pronto e non vi resta che trasferirlo all’ interno di un contenitore con la chiusura ermetica. Se volete fare un regalino, poco impegnativo questa è l’ idea giusta per voi, non vi resterà che applicare qualche etichetta simpatica e colorata che indica il contenuto e magari apporre un bel fiocchetto e regalarlo.