Come si fa la limonata

La limonata è una delle bevande estive per eccellenza, questa infatti, soprattutto se consumata fredda aiuta a rinfrescarci nelle afose giornate estive, ma è talmente buona la limonata che, anche durante l’ inverno, sono in tanti quelli che desiderano prepararla, inoltre, studi recenti hanno dimostrato che bere una limonata ogni mattina, aiuta a migliorare le difese immunitarie, a regolarizzare l’ intestino, la flora batterica, dimagrire e ad alcalinizzare l’ organismo. Se anche voi allora andate matti per questa bevanda e desiderate prepararla in casa, vediamo insieme come fare la limonata:

per preparar la vostra limonata cominciate premendo 3 limoni, possibilmente non trattati, all’ intero di un recipiente, se i limoni in questione erano di buona qualità, probabilmente avrete ottenuto un quantitativo di succo di limone tale da riempire circa mezzo bicchiere, ma qualora non dovesse essere sufficiente, potreste aggiungere anche un altro limone ( o un mezzo limone premuto in più). A questo punto prendete un recipiente più grande e versateci all’ interno l’ equivalente di 4 tazze di acqua fredda, poi aggiungete 1 bicchiere di zucchero nell’acqua. Date una mescolatina e trasferite in frigo e lasciate tutto li per almeno 10 minuti, poi aggiungete il succi di limone e dei cubetti di ghiaccio prima di servire la bevanda ai vostri ospiti. In alternativa, se preferite bere la vostra limonata calda, magari la mattina o comunque disponete di più tempo e volete far sciogliere meglio lo zucchero nell’ acqua, potreste procedere portando l’ acqua con lo zucchero dentro sul fuoco ed aspettare che quest’ ultimo si sciolga, per poi unirvi il succo di limone e mescolare, quindi poi, potrete berla calda o aspettare che si raffreddi, prima a temperatura ambiente e poi in frigo.