come si fa la pasta sfoglia in casa

La pasta sfoglia è una delle ricette che  ogni amante della buona tavola dovrebbe  conoscere, anche perchè  si può utilizzare in preparazioni sia dolci che salate, insomma, una vera  e propria ricetta base che vi sarà utile in tante occasioni. Gli ingredienti principali che  servono per prepararla sono burro, farina, acqua e sale  ed è possibile trovare dei rotoli di pasta sfoglia già pronti all’uso in commercio, ma non sarà naturalmente la  stessa cosa rispetto al prepararla con le proprie mani. Se anche voi allora desiderate cimentarvi, vediamo insieme come si fa la pasta sfoglia in casa:

se volete preparare mezzo kg. di pasta sfoglia  versate  su di una spianatoia  200 g. di farina a fontana, un pizzico di sale e 1/2 bicchiere di  acqua fredda, quindi procedete impastando questi ingredienti fino  ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. A questo punto adagiatevi sopra un canovaccio pulito e lasciate riposare per una mezzora. Procedete  stendendo la pasta con l’aiuto di un  matterello e ricavatene un quadrato alto 5 mm. Al centro di questo, mettete 200 g. di burro e richiudete con i lembi del quadrato. Passateci il matterello nuovamente sopra, richiudete nella carta stagnola e lasciate riposare in frigo per 5 minuti. Trascorso il tempo utile, tirate fuori dal frigo e sulla spianatoia fate scorrere il matterello in avanti fino  ad ottenere un rettangolo, ripiegate i 2 lati più corti verso il centro e piegate la pasta  a metà nello stesso verso ed otterrete una pasta piegata 4 volte. Ora o girate il panetto e ripetete gli stessi passaggi, poi ponete in frigo per mezzora. Tirate fuori e ripete il tutto per altre 2 volte. Lasciate in frigo per 2-3 giorni e  quando dovrete utilizzarla stendetela  ancora un pò sulla  spianatoia infarinata.