come si fa la ribollita

La ribollita è un piatto  toscano, ma  amato e diffuso in tutta Italia. Altro non è che una zuppa a base di pane, legumi e verdure  di stagione. Il singolare nome di questa zuppa è dovuta all’ antica tradizione contadina di prepararla un solo giorno a  settimana in grossi quantitativi, da “ribollire” poi all’ occorrenza. Questo piatto unico è perfetto per la  stagione invernale, quando abbiamo voglia di assaporare un piatto caldo e corroborante. Se siete curiosi di prepararla  anche voi allora, vediamo insieme come  si fa la ribollita:

Per prima cosa dovrete procurarvi tutti gli ingredienti necessari per 8 persone:
2 fasci di cavolo nero
1 verza
500 gr di fagioli bolliti
2 patate
2 zucchine
10 pomodorini
2 carote
2 cipolle
2 coste di sedano
600 ml di brodo
500 gr di pane
olio di oliva extravergine q. b.
sale q. b.
pepe q. b.
Dopo aver preparato tutti gli ingredienti iniziate a pulire e tritare la cipolla, la carota ed il sedano. In una padella versate un filo d’ olio e  quando comincia  a sfrigolare, versatevi il trito  di verdure a lasciatelo dorare. Ora tagliate a dadini le patate, le zucchine ed i pomodori, quindi uniteli in padella e lasciateli  cuocere per qualche minuto, mescolando di tanto in tanto. Aggiungete anche  la verza ed il cavolo e lasciateli appassire delicatamente. Ora aggiungete anche il brodo caldo, chiudete la padella con il coperchio e continuate la cottura per mezz’ ora. Gli ultimi 10 minuti, aggiungete anche i fagioli ed aggiustate di sale  e  pepe. Ora disponete delle fette di pane raffermo in un recipiente e  versatevi la zuppa. Lasciatela raffreddare e assorbire il pane, poi riversate in pentola e “ribollite”, quindi impiattatela  e  servite con dell’ olio a  crudo.