come si fa lo shatush

Lo shatush è una tecnica che permette di tingere i capelli in modo molto naturale. Solitamente chi ricorre allo shatush lo fa per schiarire i capelli, ma è possibile anche scurirli. Fino a qualche anno fa, chi desiderava dare un tocco di luce ai propri capelli, senza volerli schiarire totalmente, doveva ricorrere ai colpi di sole o alle meches, i quali però, oltre a rovinare abbastanza i capelli, dopo un paio di mesi si notava subito la ricrescita dei propri capelli garantendo un fastidioso effetto policromatico. Con lo shatush invece è possibile ricreare quel gradevole effetto di schiaritura naturale che ci ritroviamo naturalmente dopo la stagione estiva, grazie all’ azione dei raggi solari sui nostri capelli, pertanto i tempi tra uan ricrescita e l’ altra, prima di rifare il colore si allungano notevolmente. Vediamo allora come si fa lo shatush:

il parrucchiere per prima cosa vi dividerà i capelli in sezioni, in base all’ effetto che gli comunicherete di desiderare e poi comincerà a cotonarli ciocca per ciocca, quando avrà terminato la cotonatura, spruzzerà su tutta la chioma della lacca per capelli. A questo punto all’ interno di una ciotolina di plastica preparerà la miscela di colore per la tinta che avrete prescelto e con l’ aiuto di un pennello, la stenderà sulle ciocche di capelli da chiarire ( o scurire). Per evitare che i capelli con la tintura macchino quelli di sotto o di lato, solitamente il parrucchiere adagia uno strato di carta o della carta stagnola sotto la ciocca colorata, ma la cartina non andrà richiusa per generare calore come nei tradizionali colpi di sole, ma agirarà all’ aria. Dopo il tempo di posa, generalmente 30-40 minuti, si procede al lavaggio dei capelli, talvolta viene applicato un bagno di colore si si desidera una nuance particolare di colore. Dopo il lavaggio il parrucchiere applica una maschera idratante e districante e con il pettine provvederà a sciogliere tutti i nodi che si saranno venuti a creare dall’ azione della cotonatura, poi risciacquerà e si procede normalmente alla messa in piega.