Come si fanno le patate al cartoccio

Le patate  sono tuberi ricchi di carboidrati, vitamine, fibre (presenti soprattutto nella buccia) e minerali. Esse sono molto apprezzate in tutto il mondo e ben si prestano ad innumerevoli ricette. Possono essere consumate fredde, calde, fritte, ridotte in purea ecc.. Esse spadroneggiano in cucina  e  sono davvero innumerevoli  le  ricette  che possiamo preparare grazie    a  questo prezioso ingrediente. In genere i più piccoli gradiscono maggiormente le  patate fritte, ma  se volete una variante  salutare ma  altrettanto  gustosa, vediamo insieme come si fanno le patate al cartoccio:

per preparare le vostre patate al cartoccio cominciate a  pulire con cura il  quantitativo  di patate che vi occorrono in base al numero  di persone, aiutandovi  anche con una  spazzolina  ad eliminare tutto il terreno attaccato in superficie.

Per questa ricetta le patate non andranno sbucciate. A questo punto adagiate le patate le patate su una teglia  rivestita di carta da forno, precedentemente inumidita con dell’acqua e strizzata. A questo punto disponete sulle patate qualche ricciolo  di burro e dei rametti di timo o rosmarino, quindi andate a  richiudere il foglio di carta forno stringendo bene i bordi, aiutandovi, se necessario, con dello spago da cucina. Il cartoccio a  sua volta potrà essere avvolto  nella carta  di giornale per favorire ulteriormente la cottura ottimale. Prendete ora la teglia contenente il cartoccio ed infornate pure a 180° per circa un’ ora, a cottura ultimata  poi, estraete la teglia dal forno e lasciate riposare  per qualche minuto, quindi eliminate la carta di giornale, aprite il cartoccio  e   servite pure.