Come si medita

Meditare è fondamentale per riuscire a ritrovare l’equilibrio tra il nostro fisico e la nostra mente, che quando si spezza, molto spesso diventa causa d’insorgenza di vari tipi di malattie. Dunque questa metodica naturale è indispensabile per ritrovare il nostro benessere psicofisico e, praticarla, è più semplice di quello che pensiamo, quindi vediamo assieme come fare meditazione:

esistono tre tipi di meditazione: quella individuale, quella di gruppo e quella guidata. Per quanto riguarda quella individuale, per prima cosa dobbiamo mettere in equilibrio il nostro corpo, quindi lo dobbiamo far rilassare, mettendoci in una posizione comoda e piano piano dobbiamo cercare di eliminare il più possibile i problemi dalla mente. La posizione perfetta per la meditazione è quella del loto, con schienaeretta, disciplinata e tranquilla, la quale è il presupposto essenziale per la meditazione profonda che ci permetterà di entrare in contatto con noi stessi, ma dato che molti non riescono a mantenerla, va bene anche se ci sediamo su una sedia, con la schiena sempre eretta, non appoggiata allo schienale, la quale funge da antenna per l’energia che ci deve attraversare , i piedi comodi a terra, con gli occhi semichiusi o chiusi e le mani poggiate sulle gambe con il palmo rivolto al cielo. Invece, la meditazione di gruppo è fatta da varie persone in uno stesso posto, dunque più efficace perché si sommano tutte le energie delle persone presenti. Infine esiste la meditazione guidata, praticata da più persone, che si tengono per mano, le quali danno e ricevono energia ascoltando la voce esterna di un maestro ed immaginando ciò che lui dice. In tutti e tre i casi non dimentichiamo di fare una buona respirazione profonda attraverso la quale scacciamo l’ansia, permettendo al corpo e alla mente di rilassarsi completamente.