Come si prepara il risotto al nero di seppia

Il risotto al nero di seppia è un primo piatto particolare e corposo della tradizione italiana, il quale, oltre ad essere pregno di sapore è anche molto particolare e scenografico da un punto di vista estetico, rendendo anche la presentazione del piatto molto gradevole da un punto di vista estetico. Chi ha la fortuna di abitare in un piccolo centro con il classico borghetto con i pescatori, avrà anche la possibilità di preparare un fantastico risotto, ricavando il nero direttamente dalle sacche di inchiostro di prelibate seppie appena pescate, in alternativa, in commercio è possibile acquistarne di congelate o dei preparati appositamente formulati, altrettanto buoni. Vediamo allora come si prepara il risotto al nero di seppia:

per prima cosa dovrete procurarvi tutti gli ingredienti necessari alla preparazione del risotto per 4 persone, ovvero 300 g di riso, 3 seppie, 1 cipolla, brodo di pesce q. b., 3 bustine di nero di seppia ( o 2 sacche d’inchiostro) , trito di prezzemolo q. b., olio extravergine d’oliva q. b. e sale q.b b.
Con tutti gli ingredientia portata di mano procedete pure alla realizzazione della vostra ricetta riscaldare un filo d’olio extra vergine di oliva all’ interno di una casseruola, e lasciate imbiondire al suo interno la cipolla che avrete tagliatto finemente. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione del brodo di pesce ( o con il dado se preferite), poi tagliate a fettine le seppie gia pulite con cura e lasciate cuocere nel soffritto per 2 minuti, quindi aggiungete anche il riso che dovrà tostarsi nella casseruola a fiamma valta, mentre avrete la cura di mescolare continuamente. Poco alla volta poi, aggiungete il brodo di pesce bollente e mescolate, poi aggiungetene volta per volta quando vi sembrerà troppo asciutto. A metà cottura unite il nero di seppia sciolto poca acqua e mescolate bene. Quando il riso sarà cotto, lasciate intiepidire appena, impiattate e servite con un trito di prezzemolo fresco.