Come si preparano le polpette di carne

Le golose polpette mettono sempre d’accordo tutti a tavola, dai più piccoli ai più grandi. Grandissime o piccolissime, fritte o al sugo, di carne di pesce o di verdure, insomma esistono veramente un sacco di modi per farle e cucinarle.

Per preparare delle squisite polpette di carne sono necessari pochi ingredienti: carne macinata di manzo o di maiale (se preferite potete utilizzare anche metà dose dell’una e metà dell’altra) uova, mollica di pane raffermo, latte, parmigiano.

Mescolate 500gr di carne trita con un uovo, un pizzico di sale, circa 100gr di mollica di pane lasciata ammollo nel latte poi strizzata e sbriciolata e una manciata di parmigiano. Le dosi variano molto a seconda dei gusti quindi se è la prima volta che fate questo impasto prendete come riferimento queste quantità poi potete provare a riadattarle secondo i vostri gusti. Qualora desideriate un impasto più leggero potete bagnare il pane con l’acqua invece che con il latte.

Una volta preparato l’impasto prendete una piccola quantità e fatela rotolare tra le mani fino a dargli la caratteristica forma sferica un po’ schiacciata agli estremi. Per rendere più semplice questo procedimento inumiditevi le mani in acqua fredda. Le dimensioni dipendono dai gusti, i bambini ad esempio impazziscono per quelle piccolissime.

Per cuocerle fate scaldare una padella antiaderente con 3-4 cucchiai di olio e una volta raggiunta la temperatura adagiate le polpette distanti tra loro e fatele cuocere circa 4 minuti e poi giratele. Continuate la cottura girandole ancora una volta fino a che non hanno preso un bel colore dorato. Tenete il fuoco basso così si cuociono bene all’interno e non bruciano.

Potete servirle così oppure immergerle nella salsa di pomodoro oppure nel brodo.

Questa è la ricetta base ma potete sbizzarrirvi come volete aggiungendo all’impasto dei salumi (mortadella, prosciutto cotto o pancetta tesa) oppure inserendo al suo centro un pezzetto di provala per darle un cuore filante o ancora dell’uvetta sultanina precedentemente ammollata in acqua. Potete infine aggiungerci anche del prezzemolo, dell’aglio o della cipolla tritata.