Come si usa il diffusore per capelli ricci

Capello riccio e ribelle? Occhio all’asciugatura, che deve essere lenta e dedicata…

 

Asciugare i capelli ricci in maniera adeguata

Come tutti consigliano, esperti e meno esperti, ll metodo migliore per asciugare i ricci consiste nel lasciare che si asciughino all’aria, in maniera naturale, anche se questo non è sempre possibile, soprattutto se pensiamo ai rigidi mesi invernali… In effetti, il calore diretto del phon rappresenta il nemico numero uno dei capelli ricci che si seccano, si elettrizzano e diventano subito crespi.

Per fortuna, esiste un’alternativa: il diffusore. Miglior amico delle ricce, il diffusore è semplicemente uno strumento che si attacca all’asciugacapelli per proteggere i capelli dal calore diretto e permette un’asciugature senza rischi.

Per asciugare i ricci con il diffusore, ci sono due metodi principali. Il primo consiste nell’asciugare i capelli a testa in giù, per poter ottenere dei ricci evidenti e dei capelli voluminosi. Come fare?

A testa in giù, basterà tenere il diffusore a velocità medio/bassa, evitando di indirizzare il getto direttamente sulle punte, che si danneggerebbero a causa del calore. Ogni tanto, è bene strizzare i boccoli tra le mani, senza toccare le punte. Difetti? Tempo medio di asciugatura: 30 minuti!

In alternativa, se non volete dei ricci voluminosi a effetto ‘criniera’, ma vi accontentate di una capigliatura riccia ma compatta, potete sempre asciugare i capelli ricci con il diffusore a testa in sù, puntando il diffusore dall’alto verso il basso, a velocità media.

Ogni diffusore è caratterizzato da punte, studiate per sollevare delicatamente i capelli ed asciugarli anche nella parte sottostante. In aggiunta, il diffusore può essere utilizzato per massaggiare delicatamente la testa con movimenti circolari.

È bene sapere che non bisogna mai impostare il calore al massimo, altrimenti se ne inibisce la funzione di anti-crespo.

 

Acconciare i capelli con il diffusore

Oltre ad asciugare i ricci, il diffusore può essere utilizzato anche per acconciare. Come?

Prima di procedere all’asciugatura definiamo eventuali righe, in mezzo oppure di lato, oppure tirati all’indietro aiutandoci con pettine a denti larghi.

Poi asciughiamo stropicciando continuamente i capelli nella mano per creare e definire il riccio, ma facciamolo fino a quando non cominceranno ad essere asciutti, poi non tocchiamoli più con le mani perché è a questo punto che comincerà ad insediarsi il crespo.

Una volta terminata l’asciugatura, se siamo a testa all’ingiù tiriamoci su e i capelli risulteranno voluminosissimi e ben definiti, sistemiamo i capelli nella direzione giusta ed applichiamo i semi di lino per dare lucentezza e morbidezza ai capelli.