Come si usa il forno

Le funzioni del forno molto spesso possono mandare in confusione anche le cuoche provette, infatti oltre alle tradizionali funzioni di forno statico, forno ventilato, grill ( tradizionale o ventilato) alcuni forni di ultimissima generazione presentano anche nuove modalità specifiche per pane e pizza, per dolci o per la cottura multilivello, ecco allora che non si sa più come raccapezzarsi, cerchiamo allora di fare un pò d’ ordine e vediamo come si usa il forno:

dopo aver preparato il vostro manicaretto, dalla preparazione più o meno difficile, chiaramente non vorreste rovinarlo con una cottura inappropriata, che addirittura potrebbe rendere immangiabile quello che avete preparato, costringendovi addirittura a buttare via tutto, con inutili sprechi. La prima cosa da fare allora è innanzitutto dare uno sguardo al libretto di istruzioni del vostro forno, molto spesso infatti le istruzioni sono fatte molto bene e presentano uno schema dettagliato con riferimenti di temperature ed impostazioni del forno, secondo ogni singola pietanza. In linea di massima comunque il forno ventilato ( che funziona attraverso una sorta di ventilatore che irradia aria calda, la quale circola in maniera uniforme in tutto il forno) è molto adatto qualora intendiate cuocere più pietanze in contemporanea, senza il rischio che l’ una prenda il sapore dell’ altra e se dovete cucinare ad esempio della pasta  al forno, delle lasagne, un sartù di riso, ma anche arrosti o pesci al cartoccio, in quanto cuoce in maniera omogenea lasciando anche una leggera crosticina ed umidità all’ interno della pietanza. Invece la modalità di cottura in forno statico, la quale avviene mediante riscaldamento mirato delle resistenze ( sopra e sotto, solo sotto o con grill) si rivela particolarmente indicata per cuocere dolci e pizze rustiche o salate, ma  anche il pane, che devono lievitare in maniera molto lenta. Il grill infine che può essere tradizionale (riscalda solo la parte superiore) o ventilato (con la ventola il calore della superficie si irradia  anche sotto), il quale viene utilizzato per gratinare le superfici delle pietanze.