come si usa il pirografo

Il pirografo è uno strumento, molto simile ad un saldatore, utilizzato dagli amanti dell’ arte e della creatività, un piacevole hobby infatti che in molti hanno o che in molti desiderano approcciarvisi è appunto la pirografia. In particolare si tratta di uno strumento dotato di punte intercambiabili, le quali, grazie all’ energia elettrica, si surriscaldano divenendo incandescenti e quindi pronte a esser utilizzate per decorare il legno, anche con delle graziose sfumature nere, più o meno profonde ( questo dipenderà da quanto tempo lascerete la punta calda sulla porzione di legno in questione, ed in base alla quantità di pressione che eserciterete). Se siete curiosi ed anche voi desiderate coltivare questo hobby estremamente creativo, vediamo insieme come si usa il pirografo:

se non siete esperti e non avete una particolare manualità e/o abilità nel disegno per l’ acquisto del primo pirografo si consiglia un modello non troppo costoso, il quale vi occorrerà per imparare le tecniche di base, così se apprenderete facilmente la tecnica ed il tutto vi risulterà semplice ed appassionante potrete facilmente passare ad un modello superiore e più costoso, viceversa, se deciderete che il pirografo non fa per voi, potrete regalarlo o metterlo da parte, sena troppi sensi di colpa perchè non avrete speso una grossa cifra. Dovo aver acquistato il pirografo, vi occorrerà chiaramente un supporto adatto, ovvero una tavoletta di legno tenero ( pino, betulla o acero) o del compensato. Poi aiutandovi con una matita eseguite il vostro disegno direttamente sul legno a mano libera, se non siete particolarmente abili con il disegno potrete ricalcare con la carta copiativa un disegno di vostro gradimento direttamente sulla tavoletta. A questo punto posizionate la punta più adatta per il vostro disegno sul pirografo e mettetelo a riscaldare, quindi ripassate il vostro disegno con la punta calda, poi quando non vi serve più, o se dovete fermarvi un attimo per fare qualcosa, dovrete poggiare il pirografo su un supporto di terracotta. Poi a lavoro ultimato, quando la punta si sarà completamente raffreddata, potrete pulire il vostro attrezzo con dei prodotti appositi.