Come smacchiare i denti

Caffè, Tè, cioccolato, bibite gassate e fumo: non sono solo gli ingredienti delle giornate di tutti noi ma le maggiori cause di ingiallimento e macchie dentale.

Avere un sorriso luminoso e smagliante, denti bianchi e privi di macchie però non è difficile, basta sapere come usare alcuni alimenti e prodotti che comunemente usiamo già. Vediamoli insieme:

La salvia, metodo più antico in assoluto, non solo è in grado di eliminare le macchie grazie ad un’azione abrasiva ma è anche un’efficace antibatterico. Per godere dei suoi benefici è sufficiente masticare qualche foglia per pochi minuti facendo attenzione a non ingerire le foglie o il liquido prodotto, oppure strofinare le foglie direttamente sui denti. Il risultato vi sorprenderà ma non esagerate: questa pratica non deve essere ripetuta per più di due volte a settimana.

La buccia e il succo di limone invece sono ottimi per combattere le macchie gialle causate dalla nicotina. Si consiglia di strofinare la buccia sui denti e poi procedere con il risciacquo prima con il succo e infine con acqua tiepida. Anche questo metodo va usato con parsimonia perché l’acidità può danneggiare lo smalto.

Così come per il limone, anche il succo e le bucce d’arancia sono in grado di sbiancare i denti.

Se invece aggiungete al succo di limone un cucchiaino di bicarbonato otterrete un prodotto di grande efficacia in cui bagnare lo spazzolino. Il limone e il bicarbonato hanno un potente effetto sbiancante ma corrodono lo smalto quindi usateli non più di una volta al mese.

E se limone e arancia non sono di vostro gradimento potete provare con le fragole. Schiacciate le fragole fino ad ottenere una pasta, tipo dentifricio, stendetela sui denti e tenetela in posa per circa 5 minuti. Il biancore del vostro sorriso vi abbaglierà ma anche in questo caso non ripetete l’operazione più di due volte a settimana.

Anche l’alimentazione gioca un ruolo importante nel mantenere il bianco dei nostri denti:

le verdure verdi o scure come ad esempio broccoli e cavoli, contengono un composto minerale che protegge i denti e previene la formazione delle macchie mentre mele, sedano e carote aumentano la produzione di saliva, agente autopulente fisiologico, e quindi contrastano l’alito cattivo.