Come smacchiare le tovaglie

Alla fine di un pranzo o di una cena con amici o parenti, dopo il caffè e l’ammazzacaffè, arrivano anche le macchie sulla tovaglia. E, sparecchiando, l’annoso dubbio: “Cosa fare per smacchiare la tovaglia?”.

Una tovaglia, tantissime macchie

Sono tantissime le colpe di cui possono macchiarsi le nostre belle tovaglie: vino rosso, olio, cioccolato, cera di candela, caffè, tè, frutta, verdura, sugo e addirittura, se facciamo un picnic, erba, fango e terra.

Ma allora come smacchiare tutte queste tovaglie? Cosa c’è da sapere?

Beh, innanzitutto, quando si tratta di smacchiare è molto importante la tempestività con cui si interviene. Tamponare e isolare subito la macchia, soprattutto quando è dovuta a un liquido, può rivelarsi provvidenziale. Ma andiamo con ordine.

La macchia da tovaglia più classica è quella da vino rosso. Quella alla quale si risponde con “Porta bene”, intingendovi il dito e passandolo dietro le orecchie…

Un’usanza folkloristica che però non risolve il problema. Alla tradizione supplisce invece qualche rimedio altrettanto ‘datato’ come, ad esempio, quello di cospargere di sale la macchia per poi bagnarla con acqua calda.

Sempre contro la macchia da vino rosso, c’è chi usa il succo di limone per trattare la macchia una volta lavata la tovaglia in acqua e sapone.

E poi c’è il vino sul vino. Contro il vino rosso, c’è chi utilizza il bianco per togliere la macchia… Certo, il buon sangue non mancherà.

Smacchiare le tovaglie

Se il vino rosso è la nemesi delle nostre tovaglie, la macchia da unto non è da meno. Per smacchiare le tovaglie dalle macchie di olio occorre utilizzare dell’alcol etilico o dell’aceto bianco.

Contro le macchie di cioccolato invece risulta efficace una mistura di glicerina e tuorlo d’uovo, da lasciar agire per una mezz’ora sulla macchia per poi strofinare.

Per la cera invece, dopo una cena romantica, procuratevi il ferro da stiro e della carta assorbente. Con il calore, la carta assorbirà la cera.

Contro il sugo, acqua calda e trielina, mentre contro il caffè acqua calda e glicerina.

Le macchie più ostili però sembrano rimanere quelle causate dagli spinaci. Per smacchiare queste tovaglie, occorrerà della patata cruda per strofinare oppure dell’acqua ossigenata in cui mettere a bagno.

Contro le macchie da picnic, infine, basterà trattare le macchie con del succo di limone e bagnarle in acqua e aceto.