Come sostituire le prese elettriche

Ormai in ogni stanza ne abbiamo almeno due. Le prese elettriche, con il passare del tempo, possono deteriorarsi, funzionare male e diventare perfino pericolose. Sostituirle diventa dunque indispensabile. Vediamo come fare.

Le prese elettriche

Una volta accertato che la presa elettrica va sostituita e stabilito che è un compito che possiamo svolgere da soli, senza l’aiuto di un elettricista, la prima cosa da fare è di staccare la corrente dal contatore generale della nostra casa. La sicurezza prima di tutto.

Secondo punto: capire di che presa stiamo parlando. Le prese elettriche non sono tutte uguali, anche se il principio dei collegamenti è il medesimo.

Quello che ci serve è un cacciavite piatto di piccole dimensioni e delle forbici, oltre ovviamente a una presa elettrica nuova. Consigliamo di portare la vecchia presa, quella non funzionante, presso un negozio, in maniera tale da acquistare un modello uguale o compatibile.

Prima operazione da fare è quella di staccare la vecchia presa. Munitevi di cacciavite e svitate le viti ai lati dopo aver rimosso (se c’è) la placca della presa, facendo leva tra parete e la mascherina.

Come sostituire la presa elettrica

Alla presa elettrica, di norma, sono collegati tre fili: uno centrale, di colore giallo/verde (che rappresenta la messa a terra) e altri due laterali di diversi colori (di solito blu, nero o marrone) che rappresentano la fase e il neutro.

Le estremità di questi tre fili sono collegate alla presa. Svitate le viti e rimuovete la presa dal telaio. Tagliate i conduttori se anneriti e spellate il filo a monte con la forbice, facendo attenzione a tagliare solo la parte esterna del filo lasciando un ciuffetto di rame da intrecciare.

Riponete i cavi negli appositi morsetti seguendo l’ordine originale (giallo/verde sempre al centro) e non stringete troppo le viti per non tranciare il rame.

Riponete con cura i fili nell’alloggiamento e chiudete la presa con cura, facendo attenzioni che le viti di chiusura, se molto lunghe, non tocchino i fili elettrici rischiando di danneggiarli.

Prima di dare corrente all’impianto, accertatevi che la presa e i fili siano messi in sicurezza e che non ci siano parti penzolanti o pericolose.