come stare bene grazie ai datteri

I datteri sono  un ingrediente molto amato  in Medio Oriente e nella cucina mediterranea. Essi sono il frutto dolce dalla palma e uno dei più antichi frutti coltivati ​​al mondo. I datteri  sono ovali e di forma cilindrica e hanno un colore rosso brillante o sono di colore giallo brillante a maturazione. Ogni dattero contiene un solo seme. Ci sono circa 400 varietà di datteri disponibili sul mercato. Si possono mangiare come snack o cospargere con i datteri tritati in piatti dolci, torte e budini, ma possono andare bene anche nei piatti salati. Essi oltre ad avere un gusto delizioso, sono ricchi di vari nutrienti che forniscono enormi benefici per la salute. Sono una buona fonte di ferro, potassio, proteine, fibre alimentari, calcio, vitamine B A e C. Contengono anche rame, magnesio, manganese, selenio e zinco. Essi possiedono anche proprietà anti-infettive, anti-infiammatorie e anti-emorragiche. Poichè contengono molto zucchero vanno consumati con moderazione, nonostante i benefici. Una manciata al giorno invece, può farvi solo bene. Scopriamo insieme allora come stare bene grazie ai datteri:

 

essendo ad alto contenuto di zuccheri naturali, come il glucosio, fruttosio e saccarosio, sono un ottimo energizzante naturale, perfetto per uno spuntino dopo lo sport, o se ci si sente spossati. Con il loro effetto lassativo, i datteri possono aiutare le persone che soffrono di stipsi. Essi sono ricchi di fibre solubili, che promuovono i movimenti intestinali. I datteri sono perfetti anche per combatte l’anemia, che contengono ferro. Inoltre, la vitamina C del dattero svolge un ruolo importante nella assorbimento del corpo di ferro . Se aspettate un bambino, sappiate che il dattero promuove una gravidanza sana, pare inoltre che aiutino a rafforzare le pareti uterine. Chi ha problemi di cuore, o comunque desidera rafforzare il proprio sistema cardio-circolatorio, dovrebbe introdurre nella propria alimentazione, 3-4 datteri al giorno.