come stare freschi di notte senza aria condizionata

Riuscire a sopravvivere alle calde notti estive senza aria condizionata, può essere davvero un’ impresa  ardua; si pensi  ad esempio a  quelle  situazioni in cui siete in viaggio e  l’ alloggio che  avete prescelto non sono dotati  di  condizionatori, o  semplicemente  a  chi non intende  accenderli durante la notte, per non ritrovarsi  con un bel torcicollo al mattino! Per fortuna  esistono tanti trucchetti, scopriamo insieme allora  come stare freschi di notte  senza  aria condizionata:

ci sono molte cose che puoi fare  per massimizzare il tuo livello di raffreddamento mentre cerchi di dormire. Dalle tue lenzuola al materasso, al modo in cui posiziona il ventilatore. C’è una certa verità relativa al fatto che un ventilatore da solo non basta, in quanto fa circolare solo l’aria calda , ma ci sono alcuni trucchi intelligenti che puoi cercare mettere in pratica allo scopo di massimizzare la loro efficacia. Usare un ventilatore  posizionato ad angolo con la finestra  aperta, per soffiare l’aria dentro la camera  ad esempio. Regolare inoltre, un ventilatore a soffitto da far ruotare in senso antiorario, il che aiuta a tirare l’aria calda mentre i ventilatori la espellono all’ esterno. Un’ altro trucchetto efficace  consiste nel posizionare davanti al ventilatore una bacinella con del ghiaccio all’ interno. Può sembrare banale, ma  anche la  scelta del pigiama giusto è importante. Optate per  il cotone che è leggero, arioso, traspirante e  assorbe l’umidità.  Se proprio non ne  potete più  di  dormire  sul materasso, che produce tanto calore, potreste prendere in prestito un trucchetto dal passato, ovvero dormire sull’ amaca, perché il flusso d’aria intorno ad esse è aumentato, quindi state più freschi. Ovviamente  anche la  scelta  delle  lenzuola è fondamentale, banditi quindi raso e  flanella e via libera alle lenzuola di cotone e lino. Potete anche provare a tenere le  lenzuola in un sacchetto di plastica sigillato nel congelatore per circa mezz’ora prima di andare aletto per avere sollievo temporaneo dal caldo torrido. L’aria calda tende a  salire, quindi dovresti mantenere il tuo letto il più basso possibile, e se puoi aiutarti, dormi al piano terra o al piano interrato.  Spegni ogni congegno elettronico nella  tua  stanza in quanto generano calore e scaldano l’aria intorno a te. Bere un bicchiere d’acqua prima di andare a letto e evitare l’alcool in quanto aumenta la temperatura corporea  e  disidrata, allo stesso modo, optate per cene leggere.