Come stimolare la diuresi

La diuresi è il naturale processo biologico, mediante il quale avviene la formazione di urina nel rene, un atto indispensabile per la sopravvivenza umana. Alcuni individui soffrono di poliuria, ovvero, producono un maggior quantitativo di urina rispetto alla norma e questo può dipendere da patologie associate quali il diabete, altre invece soffrono di oliguria, ovvero producono un minor quantitativo di urina rispetto alla norma, con relativi problemi legati alla pressione alta ed alla ritenzione idrica, pertanto ripristinare o quanto meno stimolare tale processo è di fondamentale importanza. Nei casi gravi esistono dei farmaci che possono venire in nostro aiuto, i quali vengono prescritti sotto prescrizione medica, negli altri casi, esiste qualche rimedio naturale che può aiutarci. Vediamo allora come stimolare la diuresi:

per stimolare la diuresi è possibile oltre a bere tanta acqua, ovvero almeno 2 litri al giorni, anche preparare delle tisane diuretiche, le quali, grazie all’ utilizzo di erbe officinali specifiche per la problematica, aiutano l’ organismo nella diuresi e quindi di conseguenza anche a disintossicare l’ organismo aiutandolo a liberarsi delle tossine. Una tisana molto utile in tal senso può essere preparata con il mirtillo, esso infatti ( sia il frutto che le foglie) ha un elevato potere diuretico ed è anche utile per il corretto funzionamento della circolazione sanguigna. In un’ erboristeria fornita potrete trovare foglie e frutti di mirtillo essiccati, i quali andranno immersi in acqua bollente e lasciati in infusione quindici minuti almeno, prima di filtrare ( aggiungere un cucchiaino di miele se lo gradite) e bere. Anche la bardana si rivela un ottimo alleato fitoterapico in tal senso ( oltre ad essere un valido aiuto anche per problemi di pelle, dalla semplice acne, per arrivare alle dermatiti più serie). Della bardana, per stimolare la diuresi, si utilizzano le radici, le quali potranno essere acquistai in erboristeria, poi dopo averla lavata e mondata, deve esser tuffata in acqua bollente e dovrà continuare a cuocere sul fuoco per altri 15 minuti, filtrate e bevete. Anche le foglie fresche della betulla sono utili per stimolare la diuresi, oltre ad essere un antinfiammatorio naturale, potrete prepararla, sempre con la tecnica dell’ infusione.