come studiare d’ estate

Chi frequenta l’università o chi ha deve superare un esame o una prova importante durante i mesi estivi, sa quanto è difficile restare concentrati durante le giornate della bella stagione. Il caldo, l’afa il sonno e la voglia di mare sono degli deterrenti che possono compromettere l’esito dell’esame stesso. Ma come restare concentrati e raggiungere l’obiettivo finale?

Ecco alcuni consigli su come studiare d’estate senza rinunciare al proprio tempo restando in casa per tutto il giorno.

  1. Prima di tutto impostate la sveglia ad un orario che vada dalle ore 7 alle 8. Appena suona non rinviatela e rispettatela come un imperativo categorico.
  2. Scegliete dove studiare. Avrete bisogno di un luogo tranquillo e dove siete sicuri di non essere distratti. Se la vostra casa non ve lo permette, sfruttate le aule studio delle università o le biblioteche comunali che, oltre ad essere luoghi tranquilli sono anche climatizzati.
  3. Fate un piano di studio e rispettatelo. Ogni giorno saprete cosa studiare e a fine giornata vi renderete conto se avete raggiunto l’obiettivo giornaliero.
  4. Studiate per un numero di ore al giorno. Sappiate che dalla mattina fino ad una certa ora del pomeriggio dovrete trascorrerla a studiare. Concedetevi un’ora di pausa e solo in questo momento accendete telefonino e i vostri profili social prima spenti. Sarà un modo per distrarvi ed affrontare le ore di studio pomeridiano.
  5. Terminate di studiare ad un’ora prefissata. In questo modo non starete tutto il tempo impegnati nello studio ma potete tranquillamente uscire il tardo pomeriggio e trascorrere qualche ora distraendo la mente.
  6. Siate costanti nel rispettare le regole prefissate e senza rimandare al giorno dopo quello che può essere fatto in quel momento.

Basta un po’ di volontà e capire che nella vita dovere e piacere possono andare a braccetto. Basta organizzarsi!