come studiare e lavorare insieme

Sono tanti i ragazzi che lavorano e studiano contemporaneamente. Molti di loro lo fanno per necessità e per sostenersi economicamente gli studi all’università ma se non si ha una corretta organizzazione e gestione dei tempi di studio e lavoro si rischia di fare tutto male. Ecco allora qualche consiglio per studiare e lavorare insieme magari trovando anche del tempo libero da trascorrere in modo spensierato lontano dai soliti impegni.

Gestite il vostro tempo magari aiutandovi con un’agenda dove annoterete tutte le cose da fare per quella giornata: le ore lavorative, qualche ora di studio e il riposo. Almeno un giorno alla settimana, preferibilmente nel week end prevedete qualche oretta di tempo libero da trascorrere in compagnia di amici.

Fissate degli obiettivi raggiungibili che potranno essere giornalieri, settimanali o mensili. Solo così potrete testare il vostro tempo e programmare tutte le cose da fare. Un piano di studi vi aiuterà a sapere quello che dovete studiare e il tempo che occorrerà per farlo.

Studiate in un luogo tranquillo che può essere una stanza della casa o addirittura nella biblioteca comunale. Dopo una giornata di lavoro quello di cui avrete bisogno per ritrovare la concentrazione e soprattutto la voglia di studiare è un luogo lontano da ogni tipo di distrazione.

Cercate di unire il lavoro con lo studio. Questa dovrà essere la tua migliore opportunità per mettere in pratica tutto ciò che si impara attraverso lo studio.

Mantenete i contatti con il mondo esterno. Lavorare e studiare insieme non deve compromettere la vostra vita sociale. Ridurre la vostra vita ai soli momenti di casa e lavoro non vi farà bene e non vi aiuterà di certo. Nella vostra agenda prevedete almeno una volta a settimana l’uscita con amici per distrarvi ma soprattutto per godervi la vita che di sicuro non è fatta solamente di doveri ma anche di piaceri!