come studiare tedesco da autodidatta

Sempre più persone vogliono imparare a parlare la lingua tedesca o per propria cultura personale oppure per avere una base prima di trovare lavoro in Germania. Chi non ha mai avuto un approccio con questa lingua molto spesso non sa neanche da dove cominciare e abbandona il proprio pensiero prima ancora di cominciare.

Con i nostri consigli potrete avere iniziare a studiare tedesco da autodidatta ed avere una conoscenza base dei principali vocaboli della lingua parlata e scritta.

Il primo consiglio è quello di avere un primo approccio con la lingua tedesca dedicando un’oretta ogni sera con un libro base scritto interamente in lingua madre e magari con figure e disegnini per una maggiore comprensione. Nella prima fase potrete imparare l’alfabeto, i numeri, i giorni della settimana, i mesi dell’anno, le frasi quotidiane più frequenti…

Se il libro che acquisterete è accompagnato da dei cd in lingua, è ancora meglio. In questo modo comincerete ad allenare anche la mente all’ascolto. Imparerete la pronuncia di determinate sillabe che si leggono in maniera differente rispetto a come vengono scritte.

Il secondo consiglio è quello di intraprendere questo percorso con tanta volontà e costanza. L’impegno investito è strettamente proporzionale ai risultati da ottenere. Se volete veramente imparare il tedesco da autodidatta è necessario impiegare ogni minuto libero della giornata all’ascolto continuo di madrelingua. A furia di ascoltare e riascoltare le cose principali si ricorderanno.

Il terzo consiglio è quello di stare a stretto contatto con persone di origine tedesca e quindi parlare con loro solo ed esclusivamente tedesco. Chat, gruppi live, social networks, sfruttate ogni mezzo tecnologico per trovare punti di incontro dove magari fare anche qualche live. Un suggerimento potrebbe essere quello di trascorrere qualche vacanza in posti frequentati solo da tedeschi così sarete quasi costretti a parlare e ad ascoltare solo questa lingua!