Come superare la malinconia

 Capita praticamente  a tutti, principalmente in periodi di forte stress emotivo, di sentirsi tristi e malinconici, si rimpiange qualcosa del passato, non vivendo il presente e non progettando nulla per il futuro, oppure ci si concentra esclusivamente sugli aspetti negativi della propria vita non accorgendosi degli aspetti positivi. Se questa sensazione non è invalidante e non sfocia in depressione può essere superata con un po’ di impegno, diversamente dovremmo rivolgerci a chi è di competenza. Vediamo allora come superare la malinconia:

la prima cosa utile da fare è concentrarsi sul presente, quindi prendete un bel foglio di carta ed annotate tutte le cose positive della vostra vita in modo da poterle rileggere ed apprezzare nei momenti di particolare sconforto ed annotatevi anche le cose negative, senza dimenticare di annotare le possibili strategie per superarle. Non ponetevi da subito obbiettivi troppo difficili da raggiungere ma procedete per gradi, inizialmente anche un semplice cambio di look potrà andar bene, infatti guardandosi allo specchio con un nuovo taglio di capelli, un nuovo colore o un abitino che ci sta bene può farci tornare il sorriso e farci capire che questa riflessa allo specchio è la nostra nuova identità e che ci stiamo allontanando dal passato. Ogni volta che raggiungete un obiettivo, concedetevi un piccolo premio, che sia un dolcetto, un vestito o un gioiello, sarete voi  a deciderlo in base ai vostri gusti. Se la notte non riuscite a prender sonno perché i pensieri negativi vi assalgono allora preparatevi una bella tisana che concili il sonno, fate un bagno caldo versando nella vasca qualche goccia di olio essenziale di lavanda e quando vi mettete a letto leggete un buon libro tranquilli. Evitate la tv, il pc e la musica ad alto volume, le quali disturbano il sonno. Coltivate poi le vecchie amicizie e createne di nuove, rispolverate un vecchio hobby messo da parte e praticate dell’ attività fisica, in quanto questa aiuta a  scaricare le tensioni.