Come tagliare i capelli

Si dice che quando una donna taglia i capelli significa che qualcosa è cambiato, o sta per cambiare, nella sua vita. Si dice anche che corrisponda a un taglio con il passato o al taglio di una parte di sé. Ma a parte questo tagliare i capelli (non inteso come una semplice spuntatina) ogni tanto fa bene sia a noi stesse per sentirci diverse, che alla nostra chioma che ha bisogno di rinforzarsi. Che si tratti di un taglio corto, medio o sempre lungo non importa, è importante ogni tanto cambiare e dare un po’ di aria ai nostri capelli.

Ma come tagliare i capelli? Scegliere un nuovo look non sempre è facile specialmente se non abbiamo le idee chiare su come tagliare i capelli, dunque per fare la nostra scelta abbiamo diverse possibilità.
La più ovvia è farsi consigliare dal proprio parrucchiere di fiducia, ma se questo non bastasse possiamo sempre fare una prova virtuale tramite il Virtual makeover che ci consente di inserire una nostra foto e provare tagli e trucco per trovare il nostro look ideale.
Un buon punto di partenza per scegliere come tagliare i capelli è indubbiamente la forma del viso poiché ad ognuna corrispondono alcuni tipi di tagli che servono appunto a valorizzarne le caratteristiche.

Come tagliare i capelli in base alla forma del viso

  • Tagli di capelli per il viso lungo: per il viso lungo (tipo quello di Sarah Jessica Parker) l’unico suggerimento riguardo al tipo di taglio è senza dubbio di evitare quelli simmetrici poiché non farebbero altro che appesantire il volto allungandolo ulteriormente. Meglio prediligere dunque tagli scalati e acconciature mosse o voluminose giacché il liscio spaghetto darebbe lo stesso effetto del taglio simmetrico. La cosa importante da considerare quando si ha il viso allungato è che i capelli devono essere il più possibile scostati dal viso.
  • Tagli di capelli per il viso rotondo: a differenza del precedente, questo tipo di viso (come quello di Cameron Diaz) ha bisogno di essere un pochino allungato. In questo caso dunque dobbiamo evitare di tenere i capelli lontani dal viso o di appesantirlo ancora di più con masse di ricci. Meglio prediligere un taglio lungo e voluminoso solo alla radice. Se volete osare con delle frange dovete optare per quelle sfilzate ed evitare quelle piene.
  • Tagli di capelli per il Viso Ovale: per viso ovale intendiamo quello in stile Julia Roberts. Se fate parte di questa categoria e volete sapere come tagliare i capelli, ritenetevi fortunate perché questa è considerata la forma più adatta a quasi ogni tipo di taglio. Gli unici sconsigliati sono quelli troppo corti o troppo pesanti.
  • Tagli di capelli per il viso triangolare: per questa forma di viso (alla Renee Zellweger) sono consigliati tagli medio corti, asimmetrici e pettinati essenzialmente con onde e ricci.
  • Tagli di capelli per il viso quadrato: se avete la forma del viso di Sandra Bullock dovete assolutamente evitare pettinature con la fila in mezzo e optare per ciuffi laterali e pettinature vaporose.
  • Tagli di capelli viso a diamante: se vi state chiedendo cos’è un viso a diamante pensate a quello di Madonna e avrete la risposta. In questo caso potete optare per tagli a caschetto o lunghi sempre rigorosamente vaporosi.

Abbiamo visto come tagliare i capelli in base alla forma del viso ma naturalmente anche il nostro stile di vita va preso in considerazione per decidere il taglio in quanto alcuni richiedono più cura di altri, e altri ancora possono risultare poco pratici per chi ha poco tempo o magari pratica sport e attività che costringono a lavaggi frequenti.