Come tagliare il pan di spagna

Il pan di spagna è una base soffice dalla quale partire per molti dolci, sia esso semplice oppure al cacao ben si presta a svariate farciture, come panna montata, crema pasticcera, creme al cioccolato, alla nocciola, al limone ecc..

E’ possibile anche utilizzarlo come struttura da decorare con la pasta di zucchero, tanto in voga in questi ultimi anni. In commercio è possibile trovare del pan di spagna multistrato, già affettato, ma prepararlo in casa è decisamente meglio, vi spieghiamo quindi, per farcirlo, come tagliare il pan di spagna:

  • La difficoltà maggiore nel tagliare il pan di spagna sta nell’ essere precisi, per avere dei dischi uniformi ed evitare di sbriciolarlo o addirittura romperlo. Vi consigliamo di lasciare raffreddare il vostro pan di spagna di tagliarlo, meglio ancora se lo preparate il giorno precedente.
  • Procuratevi due coltelli, uno a  punta tagliante ed uno  con la lama liscia.
  • Iniziate  a tagliare creando una linea guida ( o due  a seconda di quanti dischi vi occorrono, se due o tre) con il coltello seghettato, il perimetro del pan di spagna.
  • Prendete quindi il coltello lungo e tagliate lungo la linea guida che avete tracciato, procedendo con cautela e poggiando la mano, premendo leggermente sulla superficie del pan di spagna.
  • Se vi occorrono tre dischi, procedete nella stessa maniera, andando  a tagliare un altro disco, ma se il pan di spagna che avete sfornato non è riuscito particolarmente alto e soffice evitate di tagliarlo ancora per evitare spiacevoli rotture.
  • Se sapete di non avere la giusta manualità o non siete particolarmente avvezze
    alla cucina potete seguire invece i nostri consigli per un’ altra tipologia del pan di spagna con il filo.
  • Tracciate con un coltello lungo il perimetro del vostro pan di spagna le linee guida come per l’altro metodo, senza andare troppo all’ interno
  • Inserite del filo lungo le linee che avete tracciato ed incrociatelo ad una estremità ( formando anche un nodo se vi è più comodo) e lentamente tirate i due capi del filo con entrambe le mani, uno da un lato, l’uno dall’ altro, delicatamente.