Come tagliare le verdure

Cucinare è una vera e propria forma d’ arte e non bisogna essere degli chef famosi per cucinare piatti deliziosi ed esteticamente gradevoli, basta semplicemente acquisire alcune tecniche, che apparentemente possono sembrare molto difficili, ma che in realtà non lo sono. Chi non è molto bravo ai fornelli oppure è alle prime armi, potrà certamente incontrare qualche difficoltà quando si tratta di sbucciare o tagliare degli ortaggi, limitandosi  a dei tagli piuttosto grossolani o affidati al caso, compromettendo in taluni casi anche la buona riuscita di un piatto oltre che l’ estetica, vediamo insieme allora come tagliare le verdure:

a seconda della ricetta che intendete realizzare eseguirete uno specifico taglio ed in base a  questo anche il tipo di coltello da utilizzare può variare, in linea di massima comunque che abbia curvatura o meno la lama del coltello non è di fondamentale importanza, mentre che esso sia molto affilato e solido, magari con impugnatura di gomma, invece è assolutamente necessario, per evitare di tagliarci e di compromettere la riuscita di un buon taglio. Inoltre è preferibile utilizzare un tagliare in plastica o in vetro per evitare che il tagliare classico, quello di legno per intenderci, si impregni dell’ odore degli alimenti, che vi avete poggiato in superficie. Il taglio principale che si realizza con le verdure è il taglio a  fettine, che si realizza semplicemente appoggiando la verdura in questione sul tagliare ( dopo averla lavata con cura) e affettando con il coltello il più sottilmente possibile seguendo la lunghezza dell’ ortaggio, il quale potrà poi esser grigliato, pastellato, ecc… Se invece volete ottenere dei bastoncini sfiziosi, magari per friggerli, vi basterà continuare il taglio, continuando ad affettare ulteriormente le fettine, ottenendo bastoncini da 5 millimetri. Se desiderate dei fiammiferi di verdura allora il più consigliato è il taglio alla julienne, che consiste nel sezionare ancora una volta, tagliando ulteriormente i bastoncini di prima, questo taglio è molto utilizzato per le carote che poi vengono messe nelle insalate o nell’ insalata russa.